l nuovo Guy’s Hospital di Londra

Disegno progettuale del Nuovo Centro Tumori presso il Guy’s Hospital, a Londra (Rogers Stirk Harbour + Partners)

Sono iniziati i lavori di costruzione per il Nuovo Centro Tumori presso il Guy’s Hospital, a Londra, secondo il progetto di Rogers Stirk Harbour + Partners, scelto attraverso una selezione di concorso.

Sezione progettuale dell’edificio (Rogers Stirk Harbour + Partners)

Lo studio sta sviluppando una collaborazione con alcuni specialisti in materia di sanità, Stantec e Anshen + Allen, e seguendo il programma di efficienza energetica Laing O’Rourke-led, con l’obbiettivo di poter completare l’edificio per il 2016. Il team sta inoltre lavorando con gli ingegneri di Arup e con la supervisione alla pianificazione progettuale di Turner & Townsend.

Diagramma planimetrico con particolari del programma progettuale (Rogers Stirk Harbour + Partners)

La costruzione di quattordici piani sarà realizzata all’angolo tra le vie Great Maze Pond e Snowsfields a Southwark e disporrà di tre “villaggi di cura”, tre aree cliniche separate e sviluppate verticalmente sormontate da una grande sala del personale.

Spaccato assonometrico (Rogers Stirk Harbour + Partners)

La necessità di realizzare un grande edificio è ovviamente equilibrata dalla volontà di determinare spazi di cura a misura d’uomo, inoltre l’ospedale di 20000 metri quadri è ideato per garantire grande flessibilità degli spazi secondo una logica più ampia di trasformazione dell’intero polo del Guy’s Hospital.

Vista di un interno (Rogers Stirk Harbour + Partners)

L’ospedale è infatti pensato per accompagnare i pazienti dall’ingresso, attraverso ascensori, verso una delle tre aree principali, l’accettazione, il reparto di radioterapia e quello di chemioterapia, come muovendosi all’interno di una città dove ogni reparto è raggiungibile da uno spazio pubblico simile ad una piazza. In questo modo è quindi sottolineata l’idea importante che la socialità e il sostegno, possano divenire una forma d’antidoto contro la malattia.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO