La 7004 House di Daniel Caven

La proposta per la 7004 House, casa del vino aperta verso l'intorno paesaggistico (foto di Daniel Caven)
La proposta per la 7004 House, casa del vino aperta verso l’intorno paesaggistico (foto di Daniel Caven)

Daniel Caven ha realizzato la proposta progettuale per la 7004 House, un’architettura fondata sull’utilizzo di materiali naturali, i quali danno forma alla struttura di una casa del vino aperta verso l’intorno paesaggistico. Letteralmente radicata, con strutture che riprendono anche nelle forme il materiale ligneo naturale, l’architettura proposta si trova nell’area di Chicago, Illinois, affacciata sul vigneto di un cliente privato.

Studio delle possibilità di crescita e interazione delle strutture naturali (foto di Daniel Caven)
Studio delle possibilità di crescita e interazione delle strutture naturali (foto di Daniel Caven)

L’articolazione formale della cantina comprende parti naturali e biologicamente autonome, quali elementi fondamentali del sistema portante e, con questo scopo, orientati secondo un modello compositivo che permette alla natura di superare il concetto di struttura comunemente intesa nel campo delle costruzioni.
Il modello progettuale adottato si basa sulle forme ed iterazioni delle strutture ad albero naturali, trasformate in linee di flusso dei carichi per comporre l’involucro ed i solai della costruzione.
L’utilizzo di alberi e piante per i sistemi strutturali definisce un dialogo nuovo tra ecologia e architettura.

Viste del progetto e fasi di crescita della struttura (foto di Daniel Caven)
Viste del progetto e fasi di crescita della struttura (foto di Daniel Caven)

L’innovativo progetto presenta, infatti, una concezione progettuale effettivamente interattiva tra natura e costruito, assumendo le possibilità trasformative autonome dell’elemento naturale come parte di un processo di costruzione ecologica.
La “casa del vino” è costituita, in pratica, da un involucro semipermeabile in vetroresina nel quale sono inseriti elementi strutturali naturali: a seguito di un processo di crescita di due o tre anni, il fascio di alberi sarà cresciuto secondo le geometrie dell’involucro, realizzando con esso un’unione continua.

La 7004 House, nel paesaggio agricolo (foto di Daniel Caven)
La 7004 House, nel paesaggio agricolo (foto di Daniel Caven)

Attraverso l’uso di vetroresina a bassa densità, le piante giunte ad una fase di maturazione avanzata, saranno in grado, inoltre, di spingere e modificare l’involucro che a sua volta potrà adattarsi all’ulteriore crescita della struttura complessiva.

 

 

 

 

 

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO