Battersea Power Station di Gehry e Foster

L’area della Battersea Power Station (foto di Battersea Power Station)

I disegni progettuali per la terza fase di riqualificazione del sito della Battersea Power Station, a Londra, sono stati resi noti dai progettisti Frank Gehry e Foster+Partners: saranno realizzate, sull’area a sud della centrale, 13 mila unità residenziali, un hotel di 160 camere e 32.500 metri quadrati di spazi commerciali e ristoranti, disposti attorno ad un viale pedonale dal profilo urbano articolato.

La centrale elettrica nel contesto dei nuovi edifici (foto di Battersea Power Station)

Configurati per relazionarsi con la centrale elettrica, gli edifici multifunzionali si trovano a sud della struttura esistente e sono caratterizzati dalla presenza di un viale ad alto scorrimento, nominato “viale elettrico”, che collega il prolungamento della linea metropolitana nord con il sito di progetto.

Le nuove residenze progettate rispettivamente da Foster+Partners e Frank Gehry (foto di Battersea Power Station)

Lo studio Foster + Partners ha progettato l’edificio ad ovest del viale: la struttura ondeggia lungo la linea del percorso, creando un profilo distintivo. Le interruzioni di facciata permettono alla luce di entrare negli spazi pubblici, sottostanti il livello commerciale al piano terra.

Il profilo del compatto edificio curvilino ideato da Foster+Partners (foto di Battersea Power Station)

La parte superiore dell’edificio è dedicata ad uno dei più grandi giardini pensili di Londra che offre ampie viste della centrale elettrica e della città. L’architettura ospita metà delle unità residenziali previste, tra cui una vasta gamma di alloggi a prezzi accessibili, affiancati da un centro medico ed un hotel.

Il modello tridimensionale del progetto, vista dall’alto (foto di Battersea Power Station)

Lo studio Gehry ha, invece, progettato cinque edifici ad est del viale, prevedendo unità commerciali a doppia altezza affacciate sulla strada, un parco pubblico ed un centro multifunzionale per la comunità, oltre all’altra metà delle residenze previste, configurate secondo il caratteristico disegno “a fiore”.

Visione frontale del modello di progetto (foto di Battersea Power Station)

Frank Gehry ha dichiarato in merito al progetto: “Il nostro obiettivo, fin dall’inizio, è stato quello di ideare un quartiere che collegasse il tessuto storico della città di Londra, ma con una sua identità ed integrità. Abbiamo cercato di definire ambienti accoglienti che potessero trasmettere sensazioni positive per chi vi abita e per il visitatore”.

Gli edifici ideati dallo studio Gehry realizzano uno spazio aperto verso il parco urbano (foto di Battersea Power Station)

Il progetto di masterplan per la Battersea Power Station, progettato da Rafael Vinoly, comprende oltre 3.400 abitazioni così come uffici, negozi, ristoranti, bar, caffè, alberghi e strutture ricreative, oltre a 7 ettari di spazio aperto. I lavori delle prime fasi del progetto sono iniziati nel luglio 2013, mentre la seconda fase del restauro della centrale è impostata per iniziare a breve.

 

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here