L’A cabin in the wood di Rangr Studio

Vista della villa a Southampton, New York (foto di Paul Warchol)
Vista della villa a Southampton, New York (foto di Paul Warchol)

I progettisti newyorkesi dello Rangr Studio hanno realizzato il progetto ‘A cabin in the wood‘ per una residenza destinata a una giovane famiglia di Southampton, New York.

. L'abitazione circondata da boschi (foto di Paul Warchol)
L’abitazione circondata da boschi (foto di Paul Warchol)

In risposta alle richieste dei clienti, che desideravano uno spazio moderno e riparato tra la natura, il progetto è stato definito attraverso la composizione di tre ampi volumi parallelepipedi a sbalzo, situati sulla sommità del dislivello che caratterizza il suolo.

Gli spazi porticati aperti verso la piscina (foto di Paul Warchol)
Gli spazi porticati aperti verso la piscina (foto di Paul Warchol)

L’abitazione si rivolge, così, verso l’immediato intorno, con viste che dominano il paesaggio ed i boschi.

Il soggiorno, affianca l'ambito esterno della piscina (foto di Paul Warchol)
Il soggiorno, affianca l’ambito esterno della piscina (foto di Paul Warchol)

I volumi allungati sono sospesi tra gli alberi, e sollevati da setti in cemento che articolano l’accesso dalla strada.

Vista dal soggiorno verso la cucina (foto di Paul Warchol)
Vista dal soggiorno verso la cucina (foto di Paul Warchol)

Il rivestimento nell’esterno, ma anche negli spazi interni del volume abitato, è realizzato da una superficie continua in legno di cedro: l’architettura sembra assumere il carattere vitale del bosco che la circonda, mostrandosi con un aspetto caldo ed accogliente.

La villa specchiata nell'acqua della piscina esterna (foto di Paul Warchol)
La villa specchiata nell’acqua della piscina esterna (foto di Paul Warchol)

Al rivestimento in legno sono, poi, contrapposte le trasparenti vetrate che alleggeriscono visivamente i prospetti, aprendo con ampie superfici l’abitazione.

Vista dell'esterno e della piscina che si perde verso il bosco (foto di Paul Warchol)
Vista dell’esterno e della piscina che si perde verso il bosco (foto di Paul Warchol)

I vetri a tutt’altezza dirigono all’esterno le viste dagli spazi di soggiorno, mentre connettono la casa, al piano terra, verso la piscina, con pareti di porte scorrevoli e completamente apribili.

Planimetria del piano terra (foto di Paul Warchol)
Planimetria del piano terra (foto di Paul Warchol)

In una delle estremità a sbalzo, la casa diviene un volume completamente vetrato, in cui il solo intreccio leggero degli infissi avvolge la trasparenza dello spazio.

Planimetria del piano primo (foto di Paul Warchol)
Planimetria del piano primo (foto di Paul Warchol)

Porticati circondano gli spazi esterni del piano terra, realizzando soglie verso il giardino e conducendo all’area piscina: fulcro delle attività all’aperto, verso di essa l’intera abitazione si protende, quasi specchiandosi.

 

 

 

 

 

 

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO