La cappa verticale compie 10 anni e si rinnova

[metaslider id=33533]
Dieci anni fa esordiva la prima cappa verticale: così, questo elemento, cessa di essere solo elettrodomestico per diventare il fulcro estetico della cucina. Om diviene l’icona con cui Elica è tutt’oggi riconosciuta a livello internazionale e grazie a cui è stata sviluppata una serie di cappe che, mantenendo i motivi estetici e funzionali della verticalità, si adattano alle esigenze di ogni cucina.
Nel 2014 Elica ha, infatti, presentato la nuova versione di Om, Om Air, e le nuove cappe verticali Amélie, Elle, Nuage, Stripe e Soo.
«Rinnovare un prodotto di successo come Om era una vera e propria sfida, spiega il designer Fabrizio Crisà, che prosegue: per farlo ho cercato ispirazione dal mondo dell’automotive e ho reso più visibili i dettagli distintivi rendendo Om ancora più semplice».

Om Air nella versione rosa (foto di Elica)
Om Air nella versione rosa (foto di Elica)

La dimensione ridotta, 75×75 centimetri, rende Om Air adatta anche alle cucine di ridotte dimensioni, inoltre, si può installare più in alto per ottenere la massima ergonomia. Sono state enfatizzate le forme elementari del cerchio e del quadrato e, soprattutto, viene introdotto il colore: oltre alle versioni full white e full black, Om Air è disponibile in diverse versioni bicolore come marrone caffè/marrone; la versione cipria/pesca; quella vintage, azzurro/marrone e una versione pop, giallo acido/verde acqua.
Se Om Air è la geometria, Amélie è l’antidoto al minimal eccessivo, tanto diffuso negli ultimi anni. Costituita da cornice classica in legno e da un vero e proprio specchio, Amélie è perfetta quando la cucina viene integrata nel living, con uno stile riconoscibile e rassicurante.

Vista nel dettaglio di Elle (foto di Elica)
Vista nel dettaglio di Elle (foto di Elica)

Anche la cappa di Elle è un elemento che arreda, oltre ad essere funzionale, e sembra, infatti, una tv: forma pura e cornice trasparente danno origine a un elegante oggetto di design.
Nuage è la prima cappa perfettamente integrabile nell’architettura della cucina, in continuità con la parete dalla quale sembra emergere con estrema naturalezza ed eleganza, è personalizzabile grazie alla possibilità di rivestire il pannello esterno con cartongesso, piastrelle o vernice, mantenendo la continuità materica della cucina.
Infine, sono state disegnate anche Soo, caratterizzata dall’armonia di un bilanciato gioco di vuoti e di pieni, e Stripe, dallo stile semplice e deciso, all’insegna dell’essenzialità.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO