La casa del futuro

Sono stati annunciati i vincitori del concorso Housing Tomorrow, con l’assegnazione di tre premi e sedici menzioni speciali a progetti che esplorano, documentano, analizzano, trasformano e sviluppano in modo sostenibile, dal punto di vista ambientale e sociale, il tema dell’urbanistica residenziale, dell’architettura, degli interni e del prodotto.

Life on the Ropeway di Die Hu, Boji Hu e Yang Zhou (China)

Il primo premio è stato assegnato a Die Hu, Hu Boji e Yang Zhou con “Life on the Ropeway”,  un progetto che risponde alle esigenze dei villaggi minacciati dalle inondazioni nelle valli rurali del Sichuan, in Cina, sospendendo questi villaggi, attraverso sistemi di cavi, al di sopra delle loro posizioni originali.

Biking/Living di Liu Qicai, Yue Kang e Zuo Long (China)

Il secondo premio è stato assegnato a Liu Qicai, Yue Kang, Zuo Long con il progetto “Biking / Living”, pensato come soluzione al velocissimo processo di crescita cinese, che sta portando ad una altrettanto rapida diminuzione della qualità degli alloggi: la proposta si basa sul disegno di un nuovo tipo di corridoio residenziale, composto da nove tipologie di unità abitative, con spazi e percorsi pensati per adattarsi ad uno stile di vita su due ruote.

City Nomadism di Xijie Ma (China)

Xijie Ma si è aggiudicato il terzo premio con City Nomadism, un progetto che comprime gli spazi di vita in una macchina vivente compatta che integra il veicolo con gli spazi di vita e si adatta alle esigenze dell’utente. Il progetto offre un’alternativa innovativa, permettendo abitanti delle città di vivere nella natura, mentre partecipano liberamente alla vita urbana.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here