La Jockey Club Innovation Tower di Zaha Hadid

Vista della Jockey Club Innovation Tower ad Hong Kong (foto di Iwan Baan)

Jockey Club Innovation Tower a Hong Kong, disegnata dalllo studio Zaha Hadid Architects, è sede della Hong Kong Polytechnic University School of Design e del Club Design Institute Jockey for Social Innovation.

L’area d’accesso al campus universitario (foto di Iwan Baan)

L’edificio consiste di 15 piani per circa 1400 metri quadrati di superficie, accogliendo più di 1.800 studenti e il personale nelle strutture per l’istruzione progettuale e l’innovazione che comprendono gli studi di design, i laboratori e spazi per workshop, le aree espositive, aule polifunzionali, aree didattici e sale comuni.

Vista aerea dell’edificio nella città di Hong Kong (foto di Iwan Baan)

Il campus dell’Hong Kong Polytechnic University School ha sviluppato il suo tessuto urbano negli ultimi 50 anni con molte facoltà dell’università ospitate in un contesto visivamente coerente ma in edifici molto diversi.

La Jockey Club Innovation Tower vista dallo svincolo autostradale (foto di Iwan Baan)

La Jockey Club Innovation Tower realizza un nuovo spazio che arricchisce la diversità della vita universitaria ed esprime il dinamismo di un’istituzione rivolta al futuro.

L’edificio si sviluppa in 15 piani dall’andamento curvilineo e dinamico (foto di Virgile Simon Bertrand)

Situato in un sito stretto e irregolare, sulla punta nord-orientale del campus universitario e delimitato dal campo di calcio dell’università a sud oltre allo svincolo dell’autostrada Chatham Road – Kowloon Corridor a nord, l’edificio è collegato al cuore della città universitaria, incoraggiando varie facoltà e scuole dell’università a sviluppare iniziative multidisciplinari e la collaborazione con la comunità, il governo, l’industria, le Ong e tutto il mondo accademico.

Vista della torre circondata a sud dai campi da calcio dell’università (foto di Doublespace)

Il design del campus dissolve la tipologia tipica della torre nella composizione fluida dove interni e cortili esterni creano spazi informali d’incontro e di interazione, completando le grandi aree espositive, gli studi, i teatri e le strutture sportivo-ricreative.

Vista degli interni (foto di Doublespace)

Il design della torre promuove un ambiente multidisciplinare collegando la varietà dei programmi all’interno della School of Design, creazione di una cultura di ricerca collettiva dove molti contributi e innovazioni possono alimentarsi a vicenda.

L’interno di un teatro (foto di Virgile Simon Bertrand)

Le vetrate interne e i vuoti portano la trasparenza e la connessione verso l’esterno, mentre i percorsi della circolazione e gli spazi comuni sono stati disposti per favorire l’interazione tra i tanti gruppi d’apprendimento delle discipline progettuali.

Vista di uno dei laboratori (foto di Iwan Baan)

Infine, grazie al suo contributo di 23 milioni di euro per la costruzione della Jockey Club Innovation Tower, l’Hong Kong Jockey Club finanzia anche il Design Institute Jockey Club for Social Innovation.

 

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO