La nuova sede dell’Arpt algerina di Mario Cucinella

Visualizzazione della nuova sede per l’Arpt (foto di Mario Cucinella Architects)

La nuova sede dell’Arpt, progettata dallo studio Mario Cucinella Architects è stato concepito come un’icona in cui si uniscono tradizione e modernità del territorio algerino: la posizione del lotto lungo una strada di grande importanza e la realizzazione di un nuovo parco urbano offrono l’opportunità di creare un edificio altamente visibile e simbolico.

L’edificio riparato dai venti caldi, grazie alla particolare conformazione (foto di Mario Cucinella Architects)

Il progetto si ispira al paesaggio del deserto in cui gli edifici prendono le forme di dune ‘naturali’ simili a costruzioni di sabbia, il cui funzionamento segue i principi dell’architettura bioclimatica.

Durante la sera l’architettura raccoglie le brezze rinfrescanti (foto di Mario Cucinella Architects)

In particolare sono state studiate ed adottate le tecniche di raffreddamento naturale utilizzate nel passato, come il “tu’rat”, sistema che ha suggerito la forma aerodinamica: convessa verso nord, per deviare i venti caldi del mezzogiorno ma concava verso sud per raccogliere le brezze fresche durante la notte, permettendo la ventilazione naturale dell’edificio.

Sezione trasversale (foto di Mario Cucinella Architects)

“L’attenzione ai temi ambientali nasce dalla convinzione che la soluzione alle questioni energetiche è una grande opportunità creativa, non solo di natura tecnica, ma è anche una questione sociale ed estetica” spiega lo studio Cucinella nella relazione del progetto.

Sezione progettuale relativa ai principi di sostenibilità (foto di Mario Cucinella Architects)

Il costruito genera energia, raccoglie le acque piovane e depura le acque reflue, utilizzate per l’irrigazione del nuovo parco adiacente; riducendo il ricorso alle fonti non rinnovabili viene mitigato l’inquinamento atmosferico e promossa la rigenerazione ambientale.

 

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here