La Ridge House di Simcic + Uhrich Architects

Vista della Ridge House dalla scogliera della South Pender Island (foto di Simcic + Uhrich Architects)
Vista della Ridge House dalla scogliera della South Pender Island (foto di Simcic + Uhrich Architects)

Lo studio Simcic + Uhrich Architects ha progettato la Ridge House, un rifugio situato nella South Pender Island, British Columbia, Canada.

La villa immersa nel contesto naturale (foto di Simcic + Uhrich Architects)
La villa immersa nel contesto naturale (foto di Simcic + Uhrich Architects)

La Ridge House costituisce la risposta degli architetti a questo sito naturalmente impervio e spettacolare, scelto dal cliente per realizzare un’abitazione che infondesse al terreno della riserva, di circa 2.500 metri quadrati, un senso di leggerezza.

L'edificio è articolato dalla grande copertura a sbalzo (foto di Simcic + Uhrich Architects)
L’edificio è articolato dalla grande copertura a sbalzo (foto di Simcic + Uhrich Architects)

La casa doveva come fluttuare sopra il crinale, piuttosto che essere un nuovo elemento ancorato ad esso.

La casa illuminata durante la sera (foto di Simcic + Uhrich Architects)
La casa illuminata durante la sera (foto di Simcic + Uhrich Architects)

Inoltre, per il progetto era fondamentale poter stabilire una forte relazione, tra gli interni ed il contesto, sia nell’orientamento a nord, che a sud.

L'edificio si apre a nord e a sud con prospetti vetrati (foto di Simcic + Uhrich Architects)
L’edificio si apre a nord e a sud con prospetti vetrati (foto di Simcic + Uhrich Architects)

È in queste due direzioni che la Ridge Hose si apre completamente con facciate vetrate, le quali permettono un vasto contatto visivo con il bosco ed il pendio scosceso aperto sul panorama naturale dell’isola.

Il soggiorno aperto sulla terrazza - piscina (foto di Simcic + Uhrich Architects)
Il soggiorno aperto sulla terrazza – piscina (foto di Simcic + Uhrich Architects)

Dal sito, la casa emerge con la sua copertura lineare, elemento che assume la funzione organizzativa del progetto, articolandosi in continui “andirivieni”.

[vimeo]https://vimeo.com/101111215[/vimeo]

La grande copertura è caratterizzata, infatti, dal continuo cambiamento di direzione orizzontale e verticale; con angoli retti che la definiscono, a tratti, muro elevato in altezza e, non più, solo elemento piano.

Vista dell'interno (foto di Simcic + Uhrich Architects)
Vista dell’interno (foto di Simcic + Uhrich Architects)

Essa contiene ed orienta, così, i differenti ambiti interni; si concentra e si estende per arricchire l’esperienza dello spazio e delle viste; proteggendo la casa dalla pioggia, dal vento e dal sole estivo con grandi sbalzi aggettanti.

. L'aggetto della copertura diviene cornice per le grandi vetrate affacciate sul mare (foto di Simcic + Uhrich Architects)
. L’aggetto della copertura diviene cornice per le grandi vetrate affacciate sul mare (foto di Simcic + Uhrich Architects)

Catturando la luce riflessa dal mare, più in basso rispetto alla villa, posta proprio a strapiombo sulla parete rocciosa dell’isola, il soffitto riflette l’illuminazione naturale e modula l’acustica dando forma ad uno spazio che si presta, con condizioni uniche, alle performance musicali del cliente.

Gli spazi esterni si articolano verso il paesaggio naturale (foto di Simcic + Uhrich Architects)
Gli spazi esterni si articolano verso il paesaggio naturale (foto di Simcic + Uhrich Architects)

Numerosi spazi esterni, disegnati in connessione con l’interno, articolano l’abitazione anche sul piano orizzontale, ampliandola verso lil paesaggio naturale circostante: la casa diviene metafora della natura geologica del sito e immagine musicale di un’onda, che con le sue oscillazioni, si espande nello spazio.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO