La sedia Corkigami di Carlos Ortega

Corkigami la sedia con seduta in sughero di Carlos Ortega (foto di Carlos Ortega)

Il progettista spagnolo Carlos Ortega ha disegnato una nuova sedia utilizzando, come materiale principale della seduta, il sughero.

Gli elementi componenti la sedia (foto di Carlos Ortega)

Nasce Corkigami, sedia con la seduta completamente in sughero capace di sostenere il peso del corpo attraverso un interessante progetto che unisce la flessibilità del sughero alla stabilità del supporto della struttura in legno.

Il taglio conformato della seduta in sughero (foto di Carlos Ortega)

La sfida è stata proprio quella di ottenere una seduta capace di portare il peso pur attraverso l’uso di un materiale flessibile come il sughero. Questo è dotato anche di una certa resistenza e caratteristiche affini alla carta o al legno in generale. Il progetto per la seduta mira a portare al limite queste possibilità di tenuta e resistenza.

Disegni di progetto (foto di Carlos Ortega)

È stata studiata, per l’elemento di seduta, una struttura a guscio che utilizza uno strato spesso di sughero: risultato dell’unione, con colla vinilica a base d’acqua, di quattro strati più sottili di sughero posti sotto pressione.

Prove di realizzazione del guscio in sughero (foto di Carlos Ortega)

Attraverso il taglio conformato del materiale ancora piano, la sua messa in posa su apposite forme di supporto e il nuovo incolaggio di alcuni punti della sagoma è possibile ottenere il corpo della seduta, disegnata come un “guscio” resistente. A questa sono poi aggiunte le strutture delle gambe in legno, secondo un disegno semplice ma gradevole e funzionale.

Corkigami (foto di Carlos Ortega)

La sedia risulta essere bella, leggera, smontabile e facilmente riciclabile proprio per le numerose possibilità di riutilizzo del sughero impiegato per la sua realizzazione.

 

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here