La VillaZ a Verona di h21studio

Vista della VillaZ a Verona (foto di Christian Piccoli)

Essenzialità, pulizia formale, trasparenza e dialogo con l’ambiente circostante sono i caratteri racchiusi nell’idea di progetto di VillaZ, abitazione realizzata a Verona dall’architetto Christian Piccoli di h21studio.

Il volume lineare della villa affacciato sulla piscina (foto di Christian Piccoli)

Il progetto definisce un’architettura che si pone volutamente in contrasto con l’approccio dominante del contesto di villette in stile “classico rurale”, reinterpretando in chiave minimalista il concetto di spazio contemporaneo.

Particolare, dall’alto, di parte della piscina e del giardino (foto di Christian Piccoli)

La casa si estende su due livelli ed è formata da un’articolazione di corpi in cui è sottolineata un’estetica di contrasti, sia nello sviluppo verticale che in quello orizzontale.

La villa è circondata da spazi di mediazione verso l’esterno (foto di Christian Piccoli)

Il disegno dei volumi, scavati da vetrate di notevole estensione, determina profondi aggetti che danno vita a uno spazio coperto suggestivo, in grado di mediare l’ambiente verso l’esterno.

Vista della sala da pranzo (foto di Christian Piccoli)

Le grandi superfici vetrate, al piano terreno come al primo piano, permettono alla luce naturale di illuminare al meglio gli interni e alla vegetazione circostante di formare lo sfondo degli spazi domestici, in ogni stagione.

Gli ambienti d’ingresso e soggiorno (foto di Christian Piccoli)

Completamente apribili, inoltre, le finestrature e la pavimentazione continua in legno di teak dilatano l’interno verso lo spazio circostante degli ambiti naturali esterni.

Nella villa dominano materiali nat

La villa illuminata di notte (foto di Christian Piccoli)

urali quali il legno di noce per gli arredi appositamente disegnati e la pietra naturale scura, lavorata in scaglie o spaccata e fugata per i rivestimenti.

Vista della villa dalla cancellata, durante la notte (foto di Christian Piccoli)

I differenti ambiti interni sono attraversabili con un percorso che ruota attorno ad una corte centrale, fonte di luce indiretta per quasi tutti gli ambienti riservati.

Particolare dell’accesso all’abitazione (foto di Christian Piccoli)

Al piano terra il living dialoga con i diversi elementi che lo circondano. Uno di questi, l’acqua, costituisce un altro piacevole dialogo tra casa e territorio circostante, caratterizzato dalla presenza a poca distanza del fiume Adige.

Il dettaglio del profilo esterno in acciaio (foto di Christian Piccoli)

Le linee essenziali dell’esterno sono ricavate dall’uso continuo dell’acciaio che come il segno di matita percorre tutto il contorno dell’edificio, indicando con precisione gli incastri, le sovrapposizioni e i volumi che hanno dato forma all’insieme architettonico.

Planimetria del piano terra (foto di Christian Piccoli)

Al piano terra, livello principale di VillaZ, trovano posto il living, la cucina, lo studio, la palestra, una zona relax-benessere con i servizi, e una corte centrale aperta.

Disegno di progetto del fronte sud (foto di Christian Piccoli)

Il primo piano è interamente adibito a zona notte: la camera padronale, aperta verso il giardino principale, sovrasta la piscina e ne acquisisce i riflessi che seguono l’intensità della luce e la sua cromia.

Disegno di progetto del fronte ovest (foto di Christian Piccoli)

Negli esterni, la corsia carrabile è stata ridotta al minimo, sono state infatti eliminate le zone di sosta e lo scivolo del garage, sostituite da un elevatore a scomparsa: il verde del giardino domina lo spazio grazie alla vegetazione autoctona, preferita rispetto alle superfici pavimentate.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here