L’Ambleside Campus di John McAslan

Il fienile trasformato in biblioteca (foto di John McAslan + Partners)

Lo studio britannico John McAslan + Partnerha terminato la prima fase del masterplan di progetto per la riqualificazione dell’Ambleside Campusall’Università di Cumbria, trasformando un fienile in pietra nella nuova biblioteca con una piccola estensione in legno.

Vista d’insieme del fienile riqualificato (foto di John McAslan + Partners)

Il tradizionale fienile era stato costruito nel 1929 ed era utilizzato, fino a poco prima dell’intervento di conservazione ed ampliamento, come sede del sindacato studentesco.

Planimetria del Campus (foto di John McAslan + Partners)

Il  Campus universitario è riconosciuto come Parco Nazionale e per questo gli architetti hanno cercato di intervenire per la conservazione, riducendo al minimo le alterazioni delle pietre esterne nel fienile e aggiungendo un interno con copertura spiovente e grandi finestre affacciate su un nuovo cortile.

L’interno della biblioteca (foto di John McAslan + Partners)

Le travi in legno che sostengono il tetto del fienile sono state lasciate a vista per aumentare il volume interno e realizzare un ampio piano superiore ben illuminato dalle finestre ridisegnate.

Esploso assonometrico (foto di John McAslan + Partners)

Il volume aggiunto, di un solo piano, è differenziato dal fienile con il tetto in forte pendenza ed un rivestimento in legno tinto di nero, che determina il contrasto con le pietre del fienile e degli edifici circostanti.

Gli spazi di studio e lettura (foto di John McAslan + Partners)

“Il progetto di John McAslan + Partners per la nuova biblioteca e il centro per studenti rispetta il tessuto originale in pietra dell’edificio, migliorando il carattere e la qualità dello spazio” ha confermato il capo gestionale delle strutture nell’università, Stephen Bloye .

Prospetto principale dell’intervento (foto di John McAslan + Partners)

Nuovi pavimenti in pietra sono utilizzati nell’intero piano terra della biblioteca e uniscono gli interni dei due spazi, mentre finestre a tutta altezza illuminano la caffetteria nel volume annesso, permettendo la vista sul cortile paesaggistico verso il resto del campus.

La sala della caffetteria nel nuovo volume aggiunto (foto di John McAslan + Partners)

Un rivestimento in legno chiaro copre le pareti ed il soffitto della caffetteria, oltre ad essere stato utilizzato per i mobili su misura nel piano terra della biblioteca e per il rivestimento nelle aree di connessione.

Vista della biblioteca (foto di John McAslan + Partners)

La realizzazione della prima parte del masterplan ha anche previsto un migliore accesso alle infrastrutture ed ai servizi in tutto il campus, comprendendo quello per disabili nel 75% degli alloggi degli insegnanti; un nuovo sistema di riscaldamento ad induzione; percorsi pedonali illuminati e la disposizione di parcheggi per disabili.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO