‘Le Creste’ di Area Progetti e Una2 per Rosignano Marittimo

Vista del nuovo centro culturale 'Le Creste', Rosignano Marittimo (foto di Andrea Bosio)
Vista del nuovo centro culturale ‘Le Creste’, Rosignano Marittimo (foto di Andrea Bosio)

Il Centro Culturale ‘Le Creste‘ di Rosignano Marittimo, Livorno, è stato progettato da Area Progetti e Una2, con Andrea Michelini e Laura Ceccarelli, come complesso continuo composto di un solo piano fuori terra. L’edificio è attraversato da una strada pedonale coperta che, oltre a suggerire ai passanti un accesso alternativo ai servizi del centro, raggiunge il sottopassaggio della stazione ferroviaria, risolvendo un nodo importante della viabilità urbana.
Tre volumi distinti sono disposti lungo il percorso secondo uno schema distributivo che prevede l’affacciarsi di tutte le funzioni pubbliche sulla strada interna: sono state realizzate, infatti, una caffetteria/emeroteca; la biblioteca con una ludoteca; uno spazio polivalente ed un punto informagiovani.

Gli spazi esterni aperti sul giardino della biblioteca (foto di Andrea Bosio)
Gli spazi esterni aperti sul giardino della biblioteca (foto di Andrea Bosio)

Il progetto ha fatto ricorso a tecnologie innovative per migliorare il comportamento energetico dell’edificio. Sono state scelte componenti dell’involucro ad elevate prestazioni come il tamponamento in balle di paglia pressate; sistemi di ventilazione naturale; un sistema di condotti interrati per il preriscaldamento dell’aria di ventilazione in inverno, ed il suo raffrescamento d’estate; collettori solari termici per la produzione di acqua calda sanitaria; un impianto fotovoltaico; un sistema di supervisione e controllo per il comando dei sistemi impiantistici.

Il percorso pubblico coperto che congiunge la citta alla stazione ferroviaria (foto di Andrea Bosio)
Il percorso pubblico coperto che congiunge la citta alla stazione ferroviaria (foto di Andrea Bosio)

Lo sfruttamento della luce naturale, inoltre, contribuisce al risparmio energetico attraverso l’adozione di un sistema d’illuminazione dotato di controllo automatico dell’intensità luminosa, in funzione dell’apporto di luce. Una doppia orditura di travi lamellari, poggiata su pilastri circolari in cemento armato, sostiene la copertura su cui è stato realizzato un giardino pensile estensivo non calpestabile. Tale scelta consente elevate prestazioni termiche, oltre ad offrire un contributo efficace nella riduzione delle polveri sottili in atmosfera e dei gas ad effetto-serra.

Vista della biblioteca (foto di Andrea Bosio)
Vista della biblioteca (foto di Andrea Bosio)

Il giardino della biblioteca è delimitato verso la ferrovia da una duna in terra armata di 3.20 metri di altezza: questa ha la duplice funzione di racchiudere lo spazio di lettura all’aperto e di proteggere le attività interne della biblioteca dai rumori della ferrovia. Il giardino, degradante dalla terra armata alla pavimentazione esterna in legno, è stato realizzato utilizzando il materiale di risulta proveniente dagli scavi e piantumato con essenze che consentono di avere fioriture diverse nel corso delle stagioni.

Alcuni spazi studio singoli, diversificati dalle aree comuni delle biblioteca (foto di Andrea Bosio)
Alcuni spazi studio singoli, diversificati dalle aree comuni delle biblioteca (foto di Andrea Bosio)

Il raffrescamento passivo prevede l’applicazione di tecniche di ventilazione naturale degli ambienti: l’obiettivo è stato quello di massimizzare l’ingresso dei flussi d’aria naturali all’interno dell’edificio. Una torre del vento e un sistema di camini solari distribuiti in copertura realizzano la ventilazione naturale: approfittando delle brezze marine, la torre convoglia l’aria fresca attraverso un campo di canali sotterranei in modo che passi poi per gli ambienti del centro giungendo dal basso, mentre l’aria più calda viene estratta. Questa, infatti, defluisce attraverso le aperture nel soffitto realizzate dai camini solari, elementi cilindrici in lamiera colorata, ancorati alla struttura portante dell’edificio e dotati di serranda di apertura/chiusura comandata elettricamente.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO