Le Willamette Falls di Mayer / Reed, Snøhetta e Dialog

Visualizzazione di un passaggio lungo le Willamette Falls (foto di Snøhetta)
Visualizzazione di un passaggio lungo le Willamette Falls (foto di Snøhetta)

Il Governatore dell’Oregon Kate Brown ha annunciato, di recente, la scelta del team di progettazione per l’Iconic Willamette Falls Riverwalk Project: un percorso, costruito lungo il fiume, che renderà accessibili le Willamette Falls, le seconde più grandi cascate, per volume, degli Stati Uniti.

La proposta di riqualificazione selezionata è opera del team composto da Mayer / Reed, Snøhetta e Dialog, che insieme cominceranno a lavorare questa estate sul disegno preliminare del riverwalk.

«Sono entusiasta per la scelta di una squadra straordinaria che contribuirà a creare un lungo fiume di livello internazionale per le Willamette Falls – ha detto il sindaco di Oregon City, Dan Holladay -. Fornire l’accesso del pubblico alle cascate non solo permetterà al pubblico di tornare in una  parte straordinaria del fiume Willamette, ad Oregon City, ma anche di attrarre un ulteriore investimento economico nella proprietà Blue Heron e nella zona circostante».

Il sito è sede di edifici industriali abbandonati che saranno nuovamente accessibili (foto di Snøhetta)
Il sito è sede di edifici industriali abbandonati che saranno nuovamente accessibili (foto di Snøhetta)

Situato alla fine della strada principale ad Oregon City, l’attuale sito del Willamette Falls Legacy Project è composto da un gruppo di edifici industriali vuoti, i resti del Blue Heron Paper Mill, che è fallito per bancarotta nel 2011.

Per la definizione del nuovo progetto è stata stretta una collaborazione di quattro partner del settore pubblico, il distretto metropolitano, il governo regionale di Portland, l’Oregon City, la Contea di Clackamas con lo stato dell’Oregon, oltre alla Falls Legacy, proprietario terriero del sito Blue Heron.

Il progetto mira a creare un lungo fiume che colleghi le persone alle cascate, nonché un Willamette Falls Downtown District con spazi per alloggi, lavoro e tempo libero.

Il progetto sottoline le viste verso le cascate (foto di Snøhetta)
Il progetto sottoline le viste verso le cascate (foto di Snøhetta)

«Crediamo che il sito e la storia che detiene sia sublime, un paesaggio unico che non deve essere messo in ombra dalla mano del progettista – ha commentato Michelle Delk, Director of Landscape Architecture presso Snøhetta -. Siamo ispirati dal complesso stratificato del sito e dalla sua storia culturale profonda. Proteggendo, riutilizzo, riducendo, e aggiungendo, integreremo gli strati del sito sul lungofiume, amplificandoli, dando loro spazio».

Luogo di ritrovo importante e zona di pesca per le tribù native americane, le Willamette Falls erano anche la destinazione finale per molti pionieri accorsi verso ovest, per la loro posizione al termine della  ferrovia, la Oregon Trail.

Nel 1889, le cascate sono state, anche, sede della prima trasmissione a lunga distanza di energia elettrica per il paese; mentre nel corso dei secoli 19° e 20°, il sito ha visto fiorire numerose industrie, tra cui quella del legname, mulini per la farina, tessiture di lana e cartiere.

 

 

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here