Lo showroom di Camper a Shanghai

Lo showroom è realizzato secondo la logica delle scatole cinesi (foto di Shen Zhonghai)

Lo studio di progettazione cinese Neri & Hu ha presentato a Shanghai il nuovo spazio uffici e showroom realizzato per Camper.

Le strutture interne in contrasto (foto di Shen Zhonghai)

Situato al termine di un tipico vicolo cinese nominato “nong-tang” l’edificio è stato sistemato con la logica d’inserimento in esso di una seconda struttura: un edificio nell’edificio.

Spazi interni dalle aperture dinamiche (foto di Shen Zhonghai)

Proprio come fossero scatole cinesi, le strutture s’inseriscono una nell’altra, perpetrando negli interni l’andamento labirintico dei vicoli che qui conducono.

Particolare dei materiali di recupero (foto di Shen Zhonghai)

Lo spazio, esternamente compatto, diviene dinamico, acceso dai colori e textures contrastanti dei materiali di recupero con cui sono realizzati gli elementi d’arredo e la struttura interna.

Il contrasto materico tra cornici di legno e mattoni grigi (foto di Shen Zhonghai)

Questa prende le forme di una casa a due piani definendo, tra l’altro, aperture variabili e dinamiche degli ambienti interni che si affacciano l’uno sull’altro.

Le scarpe esposte, appese dall’alto (foto di Shen Zhonghai)

Nel particolare la struttura a telaio in legno si staglia sui mattoni grigi, suddividendo le pareti interne in pannelli modulari, mentre nel complesso la sagoma della “casetta” interna, tinta d’arancio, contrasta con il reticolo di bianche travature dell’intero edificio che la contiene.

Tutto l’ambiente, pur fortemente caratterizzato nei particolari, diviene lo sfondo per la presentazione delle scarpe colorate, riposte nei ripiani di legno e apese nelle sale attraverso supporti calati dall’alto, simili a stelle comete che invadono il cielo.

di Marisa Carelli

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO