Martinez+Johnson e Mecanoo per la MLK Memorial Library di Mies van der Rohe

Vista della Martin Luther King Memorial Library di Washington (foto di Martinez+Johnson and Mecanoo Architecture)

Per la conservazione e il probabile ampliamento della Martin Luther King Memorial Library di Washingt on, progettata da Mies van der Rohe, è stata selezionata la proposta del team formato da Martinez+Johnson e Mecanoo. L’edificio originale, inaugurato nel 1972 ed operativo da allora, costituiva non solo il servizio pubblico sviluppato nei suoi 3400 metri quadri, ma anche un luogo di accoglienza per la città di Washington.

Sezione della biblioteca con i due nuovi nuclei trasparenti (foto di Martinez + Johnson and Mecanoo Architecture)

Negli ultimi anni, tuttavia, le esigenze degli utenti della biblioteca sono radicalmente cambiate e per questo gli spazi dell’architettura saranno adeguati per ospitare le funzioni di un centro multimediale.

«Rispetteremo il progetto di Mies van der Rohe e cheremo ogni modo possibilie per preparare l’edifico a divenire la biblioteca del futuro. Ma ancora  più importante sarà veicolare i valori di Martin Luther King. Il mio sogno è quello di rendere questo edificio il riflesso dei suoi ideali» spiega Francine Houben (nella foto), creative director ed architetto presso Mecanoo Architecten.

Il principio del progetto del team Martinez+Johnson e Mecanoo Architecten  è proprio quello di mantenere il potere estetico dell’architettura originale, facendo della trasparenza e della luce ancor più i suoi punti di forza. È prevista invece la trasformazione del viale d’accesso principale e di due nuclei adiacenti.

. Il nuovo spazio pubblico prevede caffetteria e bookstore al piano terra (foto di Martinez + Johnson and Mecanoo Architecture)

Il progetto intende realizzare anche maggiori visuali all’interno dell’edificio aumentando la percezione delle attività che vi si svolgeranno e dedicando lo spazio soprattutto alle persone, oltre che ai libri.

Vista del nuovo ingresso multifunzionale (foto di Martinez + Johnson and Mecanoo Architecture)

Eliminando le murature perimetrali delle pareti divisorie al piano terra, i progettisti realizzeranno la ventilazione naturale e l’ulteriore illuminazione per gli spazi interni.

L’accesso pubblico al nuovo spazio della biblioteca (foto di Martinez + Johnson and Mecanoo Architecture)

Terrazze esterne forniranno numerose aree per l’incontro sociale e per spettacoli informali, protetti dalle intemperie da una tettoia continua che sovrasta l’edificio. Una volta approvato il progetto preliminare, il team di architetti lavorerà con il personale della biblioteca ed i consulenti per decidere definitivamente se l’edificio originario dovrà essere esteso verso l’alto o se la progettazione si limiterà al rinnovamento della forma architettonica esistente.

[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=HaTJ9nWRuNE[/youtube]

 

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here