Mecanoo per la Noble Quran Oasis Competition

Vista aerea della proposta per la Noble Quaran Oasis con le montagne sullo sfondo (foto di Mecanoo)

La proposta di Mecanooper la Noble Quran Oasis Competition, unifica le diverse parti del complesso situato ad Al Madinah, Arabia Saudita, in un’immagine coesa: un concetto ideale, ispirato alle caratteristiche fisiche e poetiche delle grandi città islamiche del passato, che reinterpreta il loro linguaggio formale in una nuova calligrafia spaziale ed esperienza visiva.

Il fronte della Noble Quaran Oasis (foto di Mecanoo)

Il progetto definisce una soluzione urbana che promuove le opportunità connettive dello spazio e sfrutta il complesso come potenziale catalizzatore della trasformazione nelle aree circostanti.

Uno dei terrazzamenti del complesso (foto di Mecanoo)

L’architettura diviene un’icona ispirata alla natura, in armonia con il suo contesto e, seppur nella sua astrazione senza tempo, risulta capace di relazionare il passato con il futuro.

Vista dei patii tra gli edifici (foto di Mecanoo)

La città di Al-Madinah è immersa in un’oasi fertile e lo skyline urbano è dominato dalle lontane montagne: queste sono simboli archetipici delle costruzioni, riferimento universale per numerosi luoghi d’interesse e per l’architettura iconica, citazione, inoltre, di alcuni passi del Corano.

Il modello del progetto come una nuova calligrafia spaziale (foto di Mecanoo)

Le forme del complesso pertanto si integrano armoniosamente con tale presenza, in un dialogo rispettoso sia del contesto naturale che della tradizione islamica, dei cui temi diviene elemento di risonanza.

Uno spazio interno del progetto (foto di Mecanoo)

Il progetto riflette, infatti, il doppio status della città tradizionale araba: tutte le parti sono unite in un unico elemento, generando una forma chiara e distinta – la montagna – ma a scala ridotta ogni parte è spazialmente definita, contenendo ambiti esterni discreti.

Inserimento planimetrico della proposta progettuale (foto di Mecanoo)

In un gesto di transizioni uniformi, le diverse tipologie costruttive ospitano il programma funzionale che dal volume dell’ingresso monumentale, si articola digradando dolcemente verso il basso e trasformando gli spazi in terrazze.

Entrata verso il complesso (foto di Mecanoo)

Direttamente influenzate dalla composizione urbana islamica, le forme organiche dense dell’edificio sfruttano strategie di sostenibilità vernacolari: le costruzioni raggruppate in formazione compatta realizzano un’auto protezione e un efficacie isolamento termico contro il clima torrido, ulteriormente affrontato introducendo nell’ambiente urbano cortili interni con acqua e vegetazione.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here