Mobilità veneziana

Terminal del Lido di Santa Elisabetta

Pierpaolo Fugali e Luca Gasparini, su incarico della società Pmvhanno progettato i nuovi punti di imbarco, con annesse biglietterie dell’azienda di trasporti di Venezia, Actv.

Terminal di San Marco Giardini

I cinque nuovi terminal (Burano, San Marco Giardini, Pietà, Lido Santa Maria Elisabetta e Lido San Nicolò) si ispirano ad un pontile degli anni Cinquanta, oggi smantellato, realizzato al Lido su progetto dell’architetto Duilio Torres, da cui sono derivate strutture lineari e semplici, che non cercano di mimetizzarsi nell’ambiente, ma anzi denunciano la propria diversità, esplicitando la propria appartenenza temporale.

Terminal di Pietà

L’idea progettuale di base, che si ripete con diverse declinazioni nei cinque interventi, prevede un rivestimento della struttura portante delle opere in zinco titanio Zintek, il rapporto col fronte acque risolto attraverso grandi superfici vetrate per mantenere la permeabilità visiva, trasparenza e facilità di movimento, removibilità delle strutture, installazione di impianti fotovoltaici per sopperire al fabbisogno energetico

Terminal del Lido San Nicolò
CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here