MVRDV, Una montagna di libri in Olanda

MVRDV, Spijkenisse Book Mountain, vista del volume in mattoni ricoperto dagli scaffali

Ieri 4 ottobre 2012 a Spijkenisse è stata inaugurata la nuova biblioteca “Book Mountain”, progettata dal gruppo MVRDV: una montagna di libri nella piazza del mercato cittadino, a simboleggiare un chiaro invito alla lettura.

La forma piramidale si realizza attraverso un raggruppamento delle funzioni commerciali nel volume centrale realizzato in mattoni, completamente avvolto da una serie di scaffali con i libri, che si innalzano fino a sfiorare il soffitto e disegnano un percorso totale di circa 480 metri.

MVRDV, Spijkenisse Book Mountain, vista notturna

Oltre alla biblioteca, MVRDV si sono  occupati anche della progettazione dell’adiacente quartiere residenziale, composto da 42 unità abitative sociali, parcheggi e spazi pubblici che, insieme alla Book Mountain, realizza un esempio di eco-quartiere.

La biblioteca riveste un ruolo ed una posizione importante, di grande significato in una comunità che presenta oggi il 10 per cento di analfabetismo: per rendere manifesto l’invito alla lettura, l’interno è visibile da tutti i lati dell’edificio, soprattutto dalla piazza del mercato, da cui la biblioteca appare come una vera e propria montagna di libri.

Situata nel pieno centro cittadino, la biblioteca copre una superficie totale di 9.300 metri quadri e si colloca in prossimità della chiesa storica. Oltre alla biblioteca, l’edificio ospita il centro di educazione ambientale, un club di scacchi, un auditorium, sale riunioni, uffici commerciali e negozi. L’esterno della biblioteca presenta un chiaro riferimento formale alla tradizionale fattoria olandese, in ricordo del  passato di città agricola di Spijkenisse.

All’interno della biblioteca, le piattaforme dei libri sono collegate tra loro mediante ampie scale che conducono sino alla “vetta”, ove è collocata una caffetteria con vista panoramica su questa nuova città olandese.

MVRDV, Spijkenisse Book Mountain, vista delle scale di collegamento tra le piattaforme

Per  connettere visivamente l’edificio al villaggio e per distinguere chiaramente i due programmi funzionali, biblioteca ed attività commerciali, all’interno del volume in vetro è stata posata una “coperta” di mattoni, che riveste anche il nuovo quartiere residenziale, nonché pavimenti, soffitti e persino le porte della biblioteca.

Un altro riferimento al passato agricolo di Spijkenisse si trova negli scaffali, realizzati con vasi riciclati in modo da essere allo stesso tempo resistenti al fuoco ed economici, sfondo perfetto per la collezione libraria ed elemento di accompagnamento dei visitatori lungo l’edificio, ove assumono anche la funzione di ringhiera, di parapetto, di banco informazioni e di bar. Gli scaffali fuori dalla portata dei visitatori costituiscono l’archivio della biblioteca e salgono fin quasi a toccare le capriate lignee della copertura, che sorregge l’involucro in vetro sagomato come un fienile, dando l’impressione di una libreria all’aria aperta.

All’interno dell’edificio non è previsto un sistema di aria condizionata: d’estate il comfort sarà garantito dalla ventilazione naturale e dagli schermi solari, mentre d’inverno un sistema di riscaldamento a pavimento ed i doppi vetri garantiranno una temperatura stabile. Il sistema di regolazione climatica si basa su un’innovativa combinazione di tecnologie collaudate quali  calore sotterraneo e deposito freddo, ventilazione naturale e molti altri interventi, sviluppati da Arcadis in collaborazione con MVRDV.

MVRDV, Spijkenisse Book Mountain, vista della caffetteria all’ultimo piano
CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here