Nel nome del deserto

Desert Learning Centre, vista

Il Desert Learning centre, monumento al defunto Sceicco Zayed, omaggia il suo impegno per l’ambiente e la cultura degli Emirati attraverso un progetto che ne rispecchi l’attenzione alla sostenibilità e alla conservazione dell’ecosistema.
Il centro è parte integrante dello sviluppo del Parco Al Ain, che prevede la riqualificazione dell’omonimo zoo, includendo la fauna selvatica, ed una serie di hotel, residence, ristoranti e centri commerciali. Posizionato accanto al futuro ingresso principale del parco, il centro ospiterà un’esposizione della storia naturale e culturale del deserto, arabo e non.

Desert Learning Centre, particolare

L’edificio si presenta come una scultura che offre molteplici esperienze spaziali: il movimento architettonico conferisce all’edificio la sua forma ultima che risponde alla massa imponente del monte Jebel Hafeet, una sorta di quinta teatrale per il parco naturale, di cui l’edificio riprende anche il massiccio ancoraggio a terra. L’idea della stratificazione si esprime attraverso il sistema della costruzione di rampe e livelli multipli che, con il continuo modificarsi delle curvature e delle inclinazioni, ha reso necessaria una progettazione tridimensionale – unico modo per poter realizzare le strutture partendo da negativi sempre diversi l’uno dall’altro – con casseforme speciali realizzate da Peri.

Desert Learning Centre, interno

Tutti gli edifici all’interno del parco rispetteranno le norme di basso impatto ambientale, in modo da ottenere la certificazione “Estidama”, il marchio arabo riferito al programma americano di certificazione Leed.

Desert Learning Centre, interno
CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here