Nuove generazioni di progettisti: un network

Gli obiettivi sono molteplici: promuovere i giovani architetti, creare le condizioni per un confronto su scala europea per condividere temi, saperi e conoscenze e fornire strumenti e spunti a coloro che si affacciano oggi al mondo del lavoro.

La crisi ha infatti cambiato i sistemi di lavoro dei giovani architetti, che dopo la laurea all’università hanno dovuto adattarsi alle nuove condizioni e reinventare la loro professione.

Lo studio olandese .Fabric

Questo progetto di ricerca si è concentrato su Paesi Bassi, Italia e Spagna, tra le nazioni europee con la più elevata vocazione all’architettura, con differenti caratteristiche economiche e politiche che hanno sviluppato diversi metodi di lavoro.

Senza dubbio l’Olanda affronta la situazione meno problematica, anche se l’insoddisfazione tra i giovani architetti è aumentata negli ultimi mesi, quando i primi effetti della crisi finanziaria sono diventati evidenti e le sovvenzioni per le attività culturali sono state ridotte.

Lo studio italiano a2bc

In Italia,  i frequenti cambi di governo e la legislazione sulla struttura e l’organizzazione del lavoro sono elementi essenziali per la comprensione di questo dibattito.

In Spagna la professione si trova ad affrontare una crisi senza precedenti: il paese è stato vittima di una grave speculazione nel settore immobiliare, mentre negli ultimi 15 anni,  i governi e le parti private hanno investito gran parte del proprio capitale nella costruzione di nuovi edifici , per lo più ad uso abitativo oggi vacanti o abbandonate.

Il progetto New Generations si pone quindi come promotore di uno scambio culturale e di un dibattito sulle cause e le conseguenze della crisi economica e dei suoi effetti sulla professione dell’architetto.

Lo studio olandese Denieuwegeneratie

Insieme agli Ordini degli Architetti di Milano e Roma, Itinerant Office ha scelto 12-14 studi per ognuno dei tre paesi. In particolare, per l’Italia a2bc, Aion, Alessandro Console, Demo architects, etb, Kickoffice, Laboratorio Permanente, Ofl Architecture, Snark Space Making, B22, Studio Wok, Splace; per la Spagna 05am, Arquitectura-g, Basurama, Dosmasuno, Elii, Estudio sic, frpo, jmsg, Lagula arquitectos, Luis Urculo, Pkmn, Ramiro Losada, Subarquitectura, Undo, Zuloark; per l’Olanda Denieuwegeneratie, .Fabric, space&matter, Shift, Sumoffice, xml architecture research urbanism, Zus zones urbaines sensibles, Dus, Anne Holtrop, Sprikk, de+geI.

Lo studio Snark Space Making

Precisa Gianpiero Venturini, 29 anni, tra gli animatori del progetto,: «Tutti gli studi sono stati scelti per talento e perché poco conosciuto all’estero. L’attenzione dei media spesso ricade su pochi e soprattutto sempre gli stessi». Da qui nasce l’idea di fare rete e confrontarsi, condividendo difficoltà ed esperienze.

Questa condivisione si materializzerà in una serie di interviste, su cinque tematiche principali: metodo, formazione, networking, crisi economica, progetti per il futuro che verranno presentate durante la sesta edizione di Expoedilizia, fiera internazionale per l’edilizia e l’architettura alla Fiera di Roma dal 21 al 24 marzo 2013.

Lo studio spagnolo Estudio Sic

Le nove tradizionali aree tematiche in cui si suddivide Expoedilizia (Serramenti e chiusure, Pavimenti e rivestimenti, Decori e colori, Elementi strutturali, Macchine e attrezzature, Impianti ed energie rinnovabili, Arredo Urbano, Informatica e servizi, Sicurezza) saranno integrate da una nuova area dedicata all’approfondimento e al dibattito, ove verranno proiettate le interviste realizzate da New Generations.

Lo studio spagnolo Arquitectura G

Le aziende che esporranno ad Expoedilizia potranno sostenere l’iniziativa in qualità di sponsor, inserendosi così in un network internazionale di contatti che presto raggiungerà altri paesi europei: l’iniziativa può infatti contare su un forte supporto comunicativo grazie alla media partnership di Progettare architetturacittàterritorio, tre siti internet, www.expo-edilizia.it ; www.progettarearchitettura.it ; www.itinerantoffice.com, 5 Direct e-mail Marketing personalizzate inviate a 150.000 contatti ciascuna ed i canali di social networking.

Il tema del cambiamento nel mondo della professione dell’architetto  sottende anche a Photo Architetti, fotografia di architettura e design, progetto itinerante di Terracciano Comunicazione ospitato durante Expoedilizia  con la media partnership di Progettare architetturacittàterritorio: un momento di approfondimento tecnico sull’utilizzo della fotografia come strumento di indagine dello spazio architettonico attraverso due temi principali –Documentare per conservare ed Il restauro, ristrutturazione e colore –illustrati da sette docenti, architetti e fotografi professionisti.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here