Nuovo skyline per Singapore

Immagine UnStudio

V on Shenton, il nuovo edificio Uic firmato UnStudioin costruzione a Singapore, è un intervento destinato a cambiare profondamente lo skyline cittadino, fino ad oggi dominato dalla torre Uic, completata nel 1973.

Immagine UnStudio

L’intervento si compone di due torri: una di 23 piani ad uso uffici ed una seconda torre residenziale a 53 piani, che svetterà sopra gli edifici circostanti.

I due volumi condividono tuttavia la medesima tipologia formale ed il medesimo rivestimento di facciata, basato sulla forma dell’esagono che, composta, disegna i dispositivi di ombreggiatura indispensabili per le condizioni climatiche del sito.

Immagine UnStudio

Ben Van Berkel, di UnStudio, autore del progetto, commenta così: «le facciate prevedono 4 o 5 texture differenti, che variano a seconda del programma funzionale interno. A volte il vetro della facciata crea delle trame attraverso l’effetto a rilievo e l’illuminazione laterale colorata, che si approfondiscono in corrispondenza dei balconi delle abitazioni».

Immagine UnStudio

Ciascuna delle due torri si caratterizza per la cornice smussata, una linea che unisce l’elevazione verticale al basamento: di giorno questa appare liscia, in contrasto alla superficie strutturata delle torri, mentre di notte si illumina incorniciando l’edificio.

Immagine UnStudio

Continua Van Berkel: «V on Shenton ha un forte carattere di edificio pubblico, perché sarà una presenza importante all’interno della città, ma è anche un oggetto scultoreo, dove le linee e le texture disegnano forme e geometrie che hanno sì uno scopo funzionale, ma anche valore estetico».

L’edificio sarà inoltre caratterizzato da un grande giardino all’ultimo piano, dal quale sarà possibile avere una vista a 360 gradi della città.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here