O’Donnell e Tuomey nominati vincitori del Royal Gold Medal

Sheila O'Donnell e John Tuomey (foto di Amelia Stein)
Sheila O’Donnell e John Tuomey (foto di Amelia Stein)

 Gli architetti irlandesi Sheila O’Donnell e John Tuomey sono stati nominati dal Riba, Royal Institute of British Architects, quali vincitori del Royal Gold Medal 2015, prestigioso premio di architettura destinato ai progettisti che abbiano saputo dare un rilevante contributo alla cultura architettonica di livello mondiale.
Gli architetti saranno premiati, il prossimo 3 febbraio 2015, durante un evento speciale presso la sede del Riba: riconoscimento del lavoro di una vita, la nomina al Royal Gold Medal è approvata personalmente da Sua Maestà la Regina, e il premio è attribuito agli individui in grado di esercitare un’influenza notevole “direttamente o indirettamente, sul progresso della architettura.
Per la prima volta in 40 anni, dopo gli irlandesi Michael Scott e Peter Rice, rispettivamente insigniti della medaglia nel 1975 e nel 1992, è nuovamente uno studio irlandese a vincere il prestigioso riconoscimento, attribuito anche a personalità quali Frank Gehry, Herzog & de Meuron, Rem Koolhaas, Charles e Ray Eames, e Buckminster Fulller.
Lo studio O’Donnell e Tuomey è stato selezionato, nel corso degli ultimi 26 anni, per più di 80 premi e onorificenze nazionali e internazionali, facendo attualmente parte anche della rosa di candidati per il premio Stirling con il progetto della London School of Ecomomics.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO