“Ortipertutti”: uno spazio agricolo integrato con la città

Fino al 15 settembre 2014 rimarrà aperto il bando di “Ortipertutti – concorso di progettazione per una agricoltura urbana” indetto dall’Ordine degli Architetti di Bologna con l’Ordine dei Dottori Agronomi e Forestali della Provincia di Bologna e l’Ordine degli Ingegneri di Bologna, l’Urban Center Bologna, il Comune di Bologna e la Fondazione Villa Ghigi.

Anche Aiapp – Associazione Italiana di Architettura del Passaggio, aderisce all’iniziativa, la quale ha ottenuto il patrocinio del Consiglio Nazionale degli Architetti PPC ed il contributo di Cersaie e Confindustria Ceramica.

Il bando di concorso è dedicato al tema dell’agricoltura urbana e in particolare agli orti di nuova generazione a Bologna, dove sempre più persone scelgono di interessarsi e dedicarsi a questo tipo di attività, la quale si collega direttamente ai temi di Expo 2015.

Ortipertutti si propone come progetto che coinvolge diverse competenze per la realizzazione di orti rivolti ad una platea ampia di persone che oggi richiedono nuovi spazi da coltivare. Possono partecipare gruppi interdisciplinari che coinvolgano anche soggetti non necessariamente tecnici ma con esperienza di conduzione di aree ortive. Condizione essenziale è che il capogruppo possieda una laurea in Architettura od Ingegneria o Scienze Agrarie.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO