Paesaggio e fruizione estetica

Venerdì 25 gennaio 2013 Adiacenze inaugura a Bologna la doppia personale di Luca Coclite e AndrecoNomadic Landscape Elements”.

L’incontro tra i due artisti ha generato un percorso sul tema del paesaggio e della sua fruizione estetica: città, territori e posti geografici differenti sono stati oggi sostituiti da modelli unici e stereotipati, che hanno generato flussi di immagini amalgamate e sovrapposto paesaggi differenti.

Coclite e Andreco hanno operato  su ciò che li circonda attraverso il meccanismo della sottrazione, sino ad ottenere un frammento di pura identità: attraverso il video, la fotografia, l’installazione e la pittura si realizza un viaggio tra natura e artificio che scardina i connotati di riconoscibilità e di caratterizzazione del paesaggio.

Secondo Coclite, schiacciando il punto di vista nella struttura interna della rappresentazione del paesaggio, con l’intento di interpretare una deriva della realtà, l’imprevisto diventa l’ingrediente principale per una nuova pianificazione estetica.

Andreco, invece, partendo da studi scientifici portati avanti in questi ultimi anni, propone installazioni composte da piante capaci di depurare l’aria da particolari inquinanti prodotti dall’uomo. Attraverso le sue installazioni e le opere su carta, l’artista mette in mostra una natura non omologata e un equilibrio dato dalla coesistenza delle diverse specie, che andrebbe preso come modello di riferimento per un paesaggio e una vita migliore.

Vai all’evento

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here