Le riviste

Servizi

Ricerca

Cerca powered by Google

Login



Pannelli in mattoni faccia a vista

Testo di Luciano Cannas

Sin dall'epoca romana fino ai giorni nostri la muratura in mattoni faccia a vista si è contraddistinta in fascino e duratura bellezza, ma il cantiere tradizionale presenta una serie di problemi legati al costo più elevato della manodopera che lo rende poco conveniente e vantaggioso.
I sistemi costruttivi evoluti che integrano una tecnologia industrializzata con quella tradizionale del mattone permettono di ottimizzare i tempi, la produzione e i costi di cantiere.
Prende sempre più corpo del laterizio preassemblato nel pannello cementizio.

I vantaggi dl sistema sono:
- i pannelli vengono realizzati in stabilimento al riparo dagli agenti atmosferici;
- vi è un controllo sulla produzione;
- il cantiere viene eseguito per assemblaggio a secco;
- viene mantenuta la varietà di finitura della muratura tradizionale;
- è possibile realizzare textures differenti, motivi decorativi, marcapiani, pareti curvi;
- maggiore controllo sulla dimensione dei giunti che possono essere progettati su misura.

Centri commerciali, cinema multisala, capannoni acquisiscono un aspetto che presenta una valenza estetica e cromatica più morbida.
E' fondamentale per una buona riuscita che vi sia una buona integrazione tra progettista, prefabbricatore e fornitore del materiale laterizio.

La produzione
La prima matrice in gomma di supporto al pannello viene disposto nel cassero. Una griglia di rilievo è presente sulla matrice e prodotta su misura. La dimensione della griglia è tale da poter accogliere gli elementi come tavella, mattoni e laterizi.
Gli elementi vengono incastrati a pressione manualmente nelle cellette di gomma della matrice.
Viene quindi gettato il primo strato di calcestruzzo, un'eventuale strato isolante infine la gettata finale di cemento che completa il pannello.
Tolto il cassero, il pannello è pronto per il trasporto.
Elementi d'angolo, di attacco al suolo, forature per finestre e porte sono si possono progettare di volta in volta.

Pannelli in mattoni di terracotta
Sistema ideato da Renzo Piano elabora un sistema di pannelli a secco dove la malta per fissare i mattono viene completamente eliminata.
Si tratta di una sorta di tamponamento in calcestruzzo alleggerito su ci viene montata un'armatura metallica che contiene mattoni in terracotta forati al loro interno, i quali vengono infilati sui cavetti montanti dell'armatura metallica. Rondelle in neoprene tra un corso e l'altro i mattoni, impediscono i leggeri movimenti e le oscillazioni dovuti al vento.
Questo sistema necessita di un intervento in opera per quanto il getto della parete in calcestruzzo che si può ovviare unendo questo sistema di assemblaggio con pannelli cementizi.

Fonte testo:
Elite n. 9/2003