Parcheggio sicuro con il sistema a catena articolata

Sezione di progetto di un parcheggio per 15 posti auto
Sezione di progetto di un parcheggio per 15 posti auto

Non riusciamo più a fare a meno dell’auto, e non possiamo fare a meno dei parcheggi. I parcheggi possono essere suddivisi in temporanei e stabili. Il parcheggio temporaneo , come, ad esempio quello di un supermercato, deve essere comodo e con accesso veloce, il parcheggio stabile è quello dove si ripone l’auto per lungo tempo. Le piazze, le strade richiedono ampie superfici per il parcheggio dei mezzi come anche in prossimità di aeroporti , centri commerciali, eccetera. Da qualche decennio, per ovviare ai problemi di parcheggio, soprattutto dove gli spazi sono ristretti, come nei centri abitati ad alta densità di abitazioni, centri storici eccetera, sono stati ideati e realizzati i parcheggi meccanizzati, che consentono di lasciare e riprendere l’auto in un punto prestabilito grazie a un impianto meccanizzato che ha il compito di movimentare le auto portandole ai piani sotterranei, in posizioni prestabilite. Questo tipo di impianto consente di stivare molte auto, occupando una superficie orizzontale molto ridotta, ma a elevate profondità. Il sistema meccanizzato prevede un controllo e una presenza di personale specializzato per evitare eventuali blocchi dell’impianto, che se dovesse, per qualche motivo smetter di funzionare lascerebbe le auto bloccate nelle loro postazioni. Per questo, una delle caratteristiche più importanti che l’impianto deve possedere è l’affidabilità.

Link Lift non è un sistema ad anello a catena e per la sua movimentazione è necessaria solo una ruota dentata
Link Lift non è un sistema ad anello a catena e per la sua movimentazione è necessaria solo una ruota dentata

La traslazione dell’auto dalla piattaforma alla sua posizione di sosta e il sollevamento della piattaforma sono due movimenti elettromeccanici importanti, gestiti dall’elettronica. In presenza di allineamenti imperfetti i sistemi di sicurezza inibiscono la funzionalità, generando un errore e il relativo blocco dell’impianto. Nei movimenti di traslazione le forze occorrenti non sono elevate e i classici sistemi meccanici utilizzati non rappresentano un problema. Nel sollevamento della piattaforma con a bordo l’auto, le forze sono notevolmente importanti producendo effetti di allungamento nelle parti che sostengono il carico sottoposte a tensioni meccaniche, tipo la catena cavo in acciaio o altro. La piattaforma, per effetti di questi allungamenti  di altri problemi di natura elettronica e da un uso non corretto dell’utilizzatore nella fase di identificazione, può avere delle problematiche di funzionamento  creando un pensiero negativo per il sistema nel suo insieme.

Link Lift, la catena articolata di spinta che lavora in compressione
Link Lift, la catena articolata di spinta che lavora in compressione

Le fasi di progettazione e realizzazione di questi sistemi sono, dunque, fondamentali per garantire la qualità dell’impianto e per ridurre i costi di mantenimento in efficienza necessari quando viene installato un impianto poco affidabile acquistato guardando solo “il prezzo”. Un sistema di elevata qualità e grandi prestazioni è Link Lift della società Serapid. Link Lift è una catena articolata di spinta che lavora in compressione . In questo modo la precisione ripetitiva è millimetrica e la distribuzione dei carichi è ben definita. L’ingombro delle testate motorizzate è molto contenuto, permettendo di ridurre lo spazio in altezza nella relativa fossa. Il Link Lift non è un sistema ad anello di catena e per la sua movimentazione è necessaria solo una ruota dentata. Molto importante è individuare il giusto utilizzo, nella fase progettuale dell’edificio o, in manufatti esistenti, la reale possibilità di modifiche.

Riccardo Tomassone, titolare di R. T. Rappresentanze, responsabile marketing Serapid Italia
Riccardo Tomassone, titolare di R. T. Rappresentanze, responsabile marketing Serapid Italia

«A fronte delle esperienze di 30 anni in questo settore, ritengo che il parcheggio meccanizzato sia da proporre per il ricovero di piccole quantità di auto – 20 al massimo -, là dove il costo sia giustificato non potendo realizzare il classico box auto e sfruttando il sottosuolo. Inoltre i costi edili possono essere contenuti. Mentre per la realizzazione di molti posti auto, per esempio fino a 100, i costi edili e i tempi di realizzazione sono molto elevati. I tempi di attesa per il ritiro dell’auto possono essere lunghi, circa 3 minuti per ogni operazione.  Il sistema Link Lift Serapid è stato utilizzato a Torino per risolvere il problema della piattaforma di interscambio in un parcheggio meccanizzato ( 80 posti auto), dove erano state utilizzate le classiche tecniche con cilindri oleodinamici e in seguito con viti senza fine senza ottenere un grado di affidabilità accettabile. Dal 2009 La piattaforma con i Link Lift Serapid (impianto costruito dalla società Tocla) funziona  senza problemi , con una semplice manutenzione (lubrificazione ogni 3 mesi)».
La società Serapid collabora a livello internazionale con numerose e importanti aziende che costruiscono impianti meccanici soprattutto nel settore teatrale per la movimentazione dei palchi orchestrali, nelle sale polivalenti e a bordo delle navi da crociera.
Nel filmato allegato è possibile vedere due applicazioni particolari nel settore parcheggio e nel settore delle sale polivalenti.
[vimeo]https://vimeo.com/101502371[/vimeo]

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO