Parco Tecnologico di Óbidos (Portogallo) – Jorge Mealha

Nel 2010 il comune di Óbidos, storica cittadina a circa 100 km da Lisbona, lancia un concorso internazionale di architettura volto alla creazione di un nuovo polo tecnologico. L’obiettivo è di progettare un edificio principale con una piazza centrale, attorno alla quale distribuire gli spazi da destinare alle start-up di piccole imprese. L’architetto Jorge Mealha vince il concorso con un progetto che si pone con estremo rispetto nei confronti del territorio circostante. Mealha si ispira innanzitutto ai cosiddetti “Terreiros”, spazi pubblici caratteristici della campagna portoghese che tipologicamente si configurano sia come luoghi senza forma definita, che come spazi completamente integrati agli edifici. È in questi luoghi, estremamente versatili, che durante l’anno si organizzano cortei, mercatini e concerti.

Parco Tecnologico di Óbidos (Photo by João Morgado)
Parco Tecnologico di Óbidos (Photo by João Morgado)

Un’altra importante fonte di ispirazione per il progettista sono stati i chiostri delle grandi strutture religiose presenti nella regione, grazie alla forte interazione visiva tra interno ed esterno che li contraddistingue. Il risultato finale è un’opera di grande effetto: un polo tecnologico, di oltre 4.000 metri quadri di superficie, in acciaio, simile a un’enorme cornice adagiata al suolo, caratterizzata da geometria semplice e forme essenziali.

Continua a leggere su: www.arketipomagazine.it

LASCIA UN COMMENTO