Petra Gipp Arkitektur. La casa sul Vättern

La casa a Ödeshög, in Svezia, progettata da Petra Gipp Arkitektur (foto di Åke E:son Lindman)

La casa realizzata a Ödeshög, in Svezia, e progettata dallo studio Petra Gipp Arkitektur è caratterizzata dalla presenza di un percorso esterno che, trattenendola connessa all’impervio contesto montuoso, la attraversa e si dispiega dal suo ingresso fino all’acqua del lago Vättern.

Il prospetto sul lago (foto di Åke E:son Lindman)

Il percorso segna, all’interno della casa, un ambiete d’ingresso luminoso: aperto in copertura con una fascia vetrata, lo spazio è racchiuso tra due muri in cemento, sui quali si diffonde la luce, dirigendo la vista verso l’uscita vetrata che inquadra il paesaggio del lago.

Il terrazzo con la vista del lago (foto di Åke E:son Lindman)

Questa semplice connessione, disposta sapientemente, unisce la casa all’esterno attraverso lievi dislivelli e una grande balconata affacciata sul lago, svolgendo l’ulteriore funzione di realizzare un vano protetto, nell’eventualità d’incendio della zona boscosa circostante.

Il prospetto a monte (foto di Åke E:son Lindman)

Le parti ulteriori del percorso, che si sviluppano all’esterno, sono realizzate da scale che ondeggiano verso l’acqua formando terrazze sporgenti, per la coltivazione ed il riposo.

Lo spazio interno d’accesso, a sinistra, e una delle pareti in calcestruzzo dell’interno (foto di Åke E:son Lindman)

La casa è caratterizzata dal volume scultoreo definito dalla forma concentrata, dove il legno del rivestimento e le grandi vetrate segnano un confine lineare e riconoscibile tra interno ed esterno.

Il soggiorno (foto di Åke E:son Lindman)

Internamente le superfici di calcestruzzo autocompattante, lasciate a vista, determinano ambienti dal carattere essenziale che ben si completano con l’intensa illuminazione e gli arredi, lineari ma rifiniti di toni vivaci.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here