Pop-Up House innova il concetto di casa passiva

La Pop-Up House nel sud della Francia (foto di Multipod Studio)
La Pop-Up House nel sud della Francia (foto di Multipod Studio)

Lo studio Multipod ha ideato una soluzione progettuale innovativa per la costruzione efficiente, semplice e veloce di una casa passiva, un edificio, cioè, che garantisca un consumo di energia, per metro quadrato di superficie abitabile, molto basso.

La casa immersa nella vegetazione (foto di Multipod Studio)
La casa immersa nella vegetazione (foto di Multipod Studio)

La nuova casa, realizzata nel sud della francia e chiamata Pop-Up House, è nata infatti da un principio la cui forza è racchiusa nella sua comprensibile immediatezza: costruire un intero edificio attraverso l’assemblaggio di blocchi d’isolamento separati da assi in legno.

Vista delle finiture in legno della costruzione (foto di Multipod Studio)
Vista delle finiture in legno della costruzione (foto di Multipod Studio)

La struttura è costruita a secco usando, oltre gli elementi d’isolamento e le nervature lignee portanti, delle viti da legno lunghe, con un tipo di montaggio che permette la realizzazione di una soluzione smontabile e completamente riciclabile.

L'ambiente principale del soggiorno (foto di Multipod Studio)
L’ambiente principale del soggiorno (foto di Multipod Studio)

I materiali utilizzati sono leggeri, e per questo sono stati posti in opera facilmente e in breve tempo, economici ed efficienti: permettono la costruzione di spazi con un isolamento termico tale da evitare quasi completamente l’utilizzo di riscaldamento supplementare, abbattendo ulteriormente i costi di gestione.

Gli spazi interni, isolati termicamente e ben illuminati (foto di Multipod Studio)
Gli spazi interni, isolati termicamente e ben illuminati (foto di Multipod Studio)

Quello per il riscaldamento degli edifici rappresenta, infatti, un terzo del consumo mondiale di energia ed è una delle spese principali delle famiglie: nella Pop-Up House grazie a una perdita di calore di soli 0,11W/m²K ed alla struttura che non presenta alcun ponte termico, in corrispondenza dei nodi tra soffitto e pareti, la spesa energetica ed economica è mantenuta al minimo.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO