Port Control Tower

La Port Control Tower, progetto dall’architetto Maria Giuseppina Grassi Cannizzo (foto di Hélène Binet)

Durante i lavori per il nuovo porto di Marina di Ragusa è stato realizzato il progetto della Port Control Tower concepito dall’architetto Maria Giuseppina Grassi Cannizzo.

Vista della Torre all’estremità del porto (foto di Hélène Binet)

Il progetto è stato scelto come finalista del  “BigMat ’13 International Architecture Award” organizzato dal Gruppo BigMat International.

Particolare della struttura (foto di Hélène Binet)

L’Ente porto della Marina di Ragusa ha commissionato l’opera pensando alla realizzazione di un edificio capace di divenire il simbolo di tutta l’area pur rispettando i limiti di budjet, quelli delle fondazioni già esistenti, il volume e l’altezza permessi dal piano urbanistico.

Vista delle vetrate sul porto della Port Control Tower (foto di Hélène Binet)

La torre di controllo è ubicata sulla punta estrema della banchina che dal molo di ponente si protende verso l’acqua in prossimità dell’imboccatura del porto ed è configurato in maniera essenziale per rispondere al programma funzionale di controllo del movimento delle imbarcazioni.

L’uscita esterna sostenuta dalla struttura a vista (foto di Hélène Binet)

L’edificio si compone di tre piani realizzati come elementi scatolari sovrapposti tra loro: quello inferiore destinato al personale portuale ed al pubblico realizzato in cemento armato rivestito in legno si apre sul molo con un ampia vetrata.

Particolari delle scale dell’edificio che guardano verso il mare (foto di Hélène Binet)

Il secondo, intermedio, ospita l’alloggio del guardiano ed è realizzato da una struttura metallica leggera con coibentazione termica e pareti ventilate in zinco-titanio; infine quello superiore, completamente trasparente per l’uso di vetri a controllo solare selettivo, è predisposta per l’osservazione ed il controllo del traffico portuale.

L’interno dello spazio interno di controllo (foto di Hélène Binet)

La torre, con la sua struttura esterna a vista verniciata di rosso, diviene punto di riferimento nell’orizzonte diurno del porto anche per l’osservatore che si trovi a terra, mentre, trasformandosi in un prisma luminoso durante la notte, assolve perfettamente alla propria funzione di segnalazione, nel buio, della presenza del porto.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here