Praticare la città – Arte ambientale, prospettive di ricerca e metodologie d’intervento

Presso il Salone del Gonfalone di Salerno si tiene oggi la presentazione del libro di Massimo Bignardi “Praticare la città – Arte ambientale, prospettive di ricerca e metodologie d’intervento”. L’incontro è realizzato con il patrocinio dall’ Ordine degli Architetti della Provincia di Salerno, città di nascita dell’autore.

Il legame con gli spazi urbani è ripercorso da Bignardi attraverso le esperienze di venti anni di partecipazione al dibattito storico-critico, da un lato, e di progettazione d’interventi di arte ambientale, dall’altro. Nel libro, queste esperienze portano l’autore ad un costante interrogarsi criticamente rispetto al tema della ricerca, ricostruito in eventi e personalità poco discussi, a volte persino inediti, come gli interventi nella Caracas di Villanueva degli anni Cinquanta e Settanta, o nella Barcellona all’indomani della morte di Franco.

“Un libro che dà conto – scrive Enrico Crispolti nella prefazione – di quella che nella consistenza delia personalità di studioso di Bignardi, nel quadro della sua identità e creatività storico-critica, rimane forse la più corposa e direi onnicomprensiva esperienza. Il senso di quanto questo libro attesta e documenta, riassunto di esperienze vissute tutte nel vivo della problematicità del loro farsi, viene, infatti, da lontano, e direi che ne porta un segno di autenticità di contro a un certo andazzo in questi anni dilagante del parlar leggero (quando non sconsiderato) di ‘arte ambientale’.”

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here