Progettare lo showroom del futuro

L’obiettivo del Laboratorio Shop Design curato dall’Istituto Europeo di Design di Roma in collaborazione con Expoedilizia (21-24 marzo 2013, Roma), la fiera internazionale per l’edilizia e l’architettura, è promuovere, anche nel comparto edile, una maggiore attenzione al contesto di vendita come leva di marketing e sostenere l’inventiva, il talento e la capacità dei giovani interior designer.

Il metodo scelto è quello di un vero e proprio percorso didattico, coordinato dall’architetto Mattia Darò: un Lamboratorio durante il quale, a partire da un’indagine su un punto vendita reale di porte e finestre, Abaco Infissi, verranno studiate le soluzioni più adatte per il rinnovo del negozio e la progettazione dello showroom del futuro.

Media partner dell’iniziativa, la rivista Porte&Finestre edita dal Tecniche Nuove.

«25 studenti sono invitati a progettare senza porre limite alla loro creatività e il responsabile dello showroom potrà poi prenderne spunto per realizzare il restyling del negozio – afferma Gianfranco Bombaci, coordinatore del corso di Interior Design di IED Roma – Il percorso didattico si svilupperà in quattro mesi e si concluderà con la mostra espositiva all’interno di Expoedilizia, che riserverà uno spazio apposito per dare luce ai lavori. In questo modo, non solo Abaco Infissi potrà beneficiare di idee innovative, ma anche gli espositori presenti in fiera e gli operatori del comparto serramenti potranno ispirarsi ai nuovi concetti di trasformazione dello spazio per applicarli nei loro punti vendita».

In linea con la sua affermazione anche Abaco Infissi e Senaf: «Lo spazio espositivo influenza notevolmente l’acquisto di un prodotto e riprogettare il layout di un negozio è di sicuro un buon investimento per l’azienda – dichiara Giovanni Laurito, Direttore Marketing Abaco Infissi – Gli studenti coinvolti effettueranno un sopralluogo nel nostro showroom e in questa occasione gli verrà mostrato quali sono le esigenze pratiche di cui dovrebbero tenere conto, come ad esempio la necessità di rendere più visibili i prodotti di tendenza, quindi i più venduti, e allo stesso tempo non trascurare tutte le altre alternative proposte dalle aziende. Creare un ambiente con maggiore appeal farà sentire il cliente a proprio agio e desideroso di fare un buon acquisto del prodotto più consono alle sue aspettative economiche e di design».

«Questo primo Laboratorio Shop Design rappresenta la filosofia che ispira Expoedilizia – commenta Emilio Bianchi, Direttore Senaf – La manifestazione vuole essere un punto di riferimento per l’intera filiera del comparto edile del Centro e Sud Italia, ed è importante integrare l’area espositiva al percorso formativo. Siamo convinti che per promuovere l’innovazione sia indispensabile contribuire alla preparazione dei professionisti ed è per questo che Expoedilizia sostiene il progetto curato dallo IED Roma, offrendo agli studenti la possibilità di affrontare una prova pratica di analisi delle criticità di uno showroom. Inoltre, l’esposizione dei progetti in fiera garantirà a chi opera nel settore la possibilità di conoscere soluzioni applicative innovative, acquisendo know-how e creando i presupposti per la nascita di nuovi business e sinergie».

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here