Progettazione bioclimatica

L’approccio bioclimatico alla progettazione considera prioritaria la relazione con il contesto e il clima locale, eppure i testi che trattano in maniera diffusa e approfondita le relazioni tra scelte di progetto e conseguenze energetiche sono principalmente di provenienza nord americana o nord europea. Anche le riviste sono piene di esempi realizzati in climi molto diversi da quello in cui ci si trova a operare nel reale, con il risultato che molti progettisti sono portati a ispirarsi a soluzioni fuori contesto. Il volume Progettazione bioclimatica per l’architettura mediterranea, edito da Wolters Kluwer Italia, rappresenta una grossa novità perché tiene conto non solo delle tecnologie più avanzate, ma anche della geografia dei luoghi nei quali vengono realizzate le costruzioni.

Suddiviso in quattro parti, ha una prima sezione che riguarda i fondamenti dell’approccio bioclimatico, affrontati con un linguaggio prevalentemente grafico e semplificato; la seconda parte affronta invece il programma di progetto, la terza struttura le azioni di verifica e supporto alla progettazione e la parte finale riporta una serie di schede di edifici realizzati prevalentemente in Italia, in cui il rapporto tra scelte di progetto e conseguenze ambientali risulta particolarmente chiaro.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here