Progettisti italiani per il Khodynka Park a Mosca

Visualizzazione planimetrica della proposta di progetto per il Khodynka Park a Mosca (foto di Land Milano)

Il team guidato da Andreas Kipar dello studio Land Milano, con i progettisti Mario Cucinella, Leftloft e l’artista Thomas Schönauer, ha vinto il concorso internazionale Khodynka Park_Moscowper la proposta di riqualificazione relativa all’area dell’ex aeroporto centrale di Mosca.

Il nuovo parco sull’area dell’ex aeroporto centrale di Mosca (foto di Land Milano)

Nella fase finale di selezione, la giuria del concorso ha scelto come vincitore il progetto dello studio Land Milano, attribuendo il secondo posto allo studio US Bureau di Perkins Eastman ed il terzo al team guidato dallo studio di architettura del paesaggio Maxim Kotsyuba, mentre nessuno dei progetti russi è stato incluso nelle tre prime posizioni.

Alcuni degli elementi architettonico-artistici inseriti nel parco (foto di Land Milano)

Il concorso è stato organizzato dal gruppo di società “Inteco” e dal Comitato di Mosca per l’Architettura e l’Urbanistica, Moscomarchitecture, con l’architetto Sergei Kuznetsov Presidente del Comitato di concorso.

I percorsi capillari collegano gli spazi (foto di Land Milano)

Come spiega Nikolay Sobolev, direttore esecutivo del concorso e Consigliere del Presidente della Inteco, «la giuria era interessata all’accessibilità del parco, alla sua convenienza per i residenti, all’elaborazione della pianificazione dei trasporti ed alla concezione del parco come spazio vivibile sia in estate che d’inverno. Inoltre, era importante la luminosità delle soluzoni visive ed il loro  modo di riflettere il concept di progetto».

Visualizzazione verso il parco da una delle nuove strutture (foto di Land Milano)

«I colleghi italiani hanno pensato alla priorità di costruzione parco, che dovrebbe essere impiantato vicino alla nuova stazione della metropolitana. Lo studio Land propone di riempire il parco con elementi architettonico-artistici in analogia con il Centro Nazionale per le Arti Contemporanee, Ncca, che si trova nelle vicinanze. Secondo gli architetti, i residenti del quartiere potranno piantare qui i loro alberi e questo lavoro sarà fatto con il cuore, presentandosi come una soluzione vincente» ha riferito Sergei Kuznetsov, sul portale del Governo di Mosca.

Vista d’insieme del progetto connesso alla città di Mosca (foto di Land Milano)

La morfologia e l’andamento dei percorsi dell’intero parco sono progettati secondo un disegno dalle linee fluide, in cui le diverse attività ed attrezzature sono inserite nel loro peculiare contesto. La struttura del parco, in particolare è ispirata alle «trame delle nervature delle foglie, geometrie frattali, e ricchi elementi decorativi dalla tradizione moscovita», spiegano i progettisti.

Un anfiteatro e gli spazi all’aperto che disegnano il parco (foto di Land Milano)

Il progetto del parco di Khodynka ristabilisce le connessioni con gli edifici residenziali del contesto urbano, divenendo il centro naturale di un rinnovato quartiere, verso il quale si articolano i tracciati minori, in un sistema d’interazione tra la natura e la città.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO