Progetto Galileo. Una sinergia per l’efficienza energetica

I rappresentanti dei tre attori attualmente coinvolti nel Progetto Galileo, da sinistra Dario Vineis di Climabita, Laura Lavagnini di Versalis Eni e Alberto Zacchè di EpsItalia e Poliespanso
I rappresentanti dei tre attori attualmente coinvolti nel Progetto Galileo, da sinistra Dario Vineis di Climabita, Luisa  Lavagnini di Versalis Eni e Alberto Zacchè di EpsItalia e Poliespanso

La “Giornata Galileo”, che ha avuto luogo presso la sede di Eni di San Donato Milanese, è stata l’occasione per presentare “Progetto Galileo”. L’iniziativa nasce dalla collaborazione tra Versalis (Eni),  che nella gamma della sua produzione annovere anche il prodotto isolante Eps, la Fondazione Climabita, che si occupa di creare valore informando e formando gli attori del settore delle costruzioni, e non solo, sui temi della sostenibilità ambientale e del risparmio energetico, e si avvale della collaborazione di Epsitalia, una rete  qualificata di trasformatori di Eps.

L'iniziativa Progetto Galileo è organizzata da Versalis e Climabita con la collaborazione di Epsitalia
L’iniziativa Progetto Galileo è organizzata da Versalis e Climabita con la collaborazione di Epsitalia

La collaborazione tra Versalis e ClimAbita nasce  dalla volontà di mettere a frutto le specifiche competenze e creare un modello virtuoso di azione che sia garanzia per il consumatore circa la correttezza delle scelte che dovrà compiere nel momento in cui voglia riqualificare la sua casa, isolandola termicamente, o costruirne una ex novo.

Laura Lavagnini, Busines Unit Styrenics - Insulation & Specialties Marketing Manager di Versalis Eni
Luisa Lavagnini, Business Unit Styrenics – Insulation & Specialties Marketing Manager di Versalis Eni

«L’obiettivo è quello di certificare, con assoluta indipendenza di giudizio, i risultati degli interventi di efficienza energetica grazie alle elevate competenze tecniche e allo scrupoloso controllo della qualità, dalla materia prima in tutte le sue fasi, fino alla posa del sistema isolante. Il processo si articola in diverse fasi e coinvolge dunque diversi attori, dal produttore di materia prima (Versalis), ai trasformatori della stessa in prodotti (Epsitalia), dai finanziatori del progetto (istituto di credito) ai garanti (Climabita). Tutto accompagnato da una campagna di comunicazione e sensibilizzazione sugli utilizzatori professionali, ma non solo». Luisa Lavagnini, Business Unit Styrenics – Insulation & Specialties Marketing Manager di Versalis Eni

Dario Vineis, Vicepresidente Climabita
Dario Vineis, Vicepresidente Climabita

«L’iniziativa si articola attraverso il coinvolgimento di partner importanti del settore (sistemisti, rivenditori di materiali edili, eccetera) e tramite una dettagliata campagna promozionale che fa da riferimento ad un numero verde dedicato, gestito da Climabita Service. Ad ogni richiesta, il centralino Climabita fa una prima disanima delle necessità esposte dal potenziale cliente, attribuendo a un professionista aderente alla rete Climabita la gestione dei successivi rapporti con il cliente stesso. Il professionista prende in consegna il cliente e gli fornisce il supporto tecnico per effettuare gli interventi che, a suo giudizio, saranno quelli più corretti per perseguire l’obiettivo espresso ed ottenere una riduzione dei consumi energetici». Dario Vineis, Vicepresidente Climabita

Durante l’incontro, Versalis, per voce del fisico Gilberto Frigerio, ha esposto le produzione e le caratteristiche dell’Eps, confrontandolo anche con altri isolanti, mentre Fabrizio Prati di Climabita ha fornito un supporto tecnico sulle potenzialità dell’isolamento termico a cappotto (interno, in intercapedine ed esterno) con l’Eps. Nel pomeriggio dopo la presentazione dei prodotti del Progetto Galileo, si è aperto un tavolo di confronto tra tutti i partecipanti, tra i quali Alberto Zacchè, presidente di Epsitalia e amministratore delegato di Polespanso

 

 

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO