Raccontare l’abitare contemporaneo

Si conclude il percorso di rinnovamento dei propri spazi intrapreso da Florim nel 2011: alla demolizione dei vecchi capannoni di Fiorano Modenese in eternit, sostituiti da nuove strutture coperte da 16 mila metri quadri di pannelli fotovoltaici, è seguita la realizzazione di uno spazio multifunzionale di 9 mila metri quadri, contenitore versatile per prodotti ed eventi, inaugurati a fine settembre 2013.

Il progettista Luigi Romanelli definisce l’intervento come elemento architettonico “semplice”, costituito da una grossa scatola rivestita da pannelli coibentati, che trasformano l’edificio in una “non architettura” al servizio della struttura esistente, alla quale è collegata da un grande ponte.

Lo spazio centrale, a doppia altezza, destinato ad ospitare i grandi eventi, diventa il fulcro di tutto l’impianto, giocato su un modulo strutturale in acciaio di 60x120x180, esaltato dalla posa di ceramiche Florim di grande formato ed illuminato da due grandi patii vetrati.

Al piano superiore, 4 aree espositive di circa 500 metri quadri narrano in differenti ambientazioni le filosofie dei quattro brand commerciali del gruppo: Floor Gres – Wellness Spa, sviluppa i temi del benessere, dell’estetica, della funzionalità e della sostenibilità; Rex – La Suite rappresenta l’abitare contemporaneo in un viaggio immaginario tra Londra, Bruxelles, Roma e Stoccolma; Cerim – Spazio Casa propone diverse tipologie di utilizzo abitativo e commerciale della linea; Casa dolce casa e Casamood – Studio Flat esprime il vivere contemporaneo in spazi misti tra l’abitativo ed il lavorativo.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here