Recupero e sostenibilità temi chiave di Expoedilizia

La sesta edizione di Expoedilizia, fiera internazionale per l’edilizia e l’architettura rinnova il suo impegno nei confronti delle imprese per costituire la più importante occasione di formazione professionale e scambio commerciale per le regioni del Centro e Sud Italia nonché per il bacino del Mediterraneo.

Dal 21 al 24 marzo, alla Fiera di Roma, Expoedilizia offrirà un focus sui temi più attuali nel mondo edile: il recupero edilizio artistico e urbano, la sostenibilità degli edifici in chiave mediterranea, il risparmio e l’efficienza energetica, ma anche le tecniche del costruire, gli scenari del comparto, la formazione degli operatori  e la sicurezza nei cantieri.

 COSTRUIRE LA SOSTENIBILITÀ

La collaborazione con il Green Building Council

Il tema dell’architettura sostenibile sarà sviluppato in collaborazione con il Green Building Council, che curerà la Piazza della Sostenibilità, un’occasione di incontro con gli esponenti del network internazionale per sapere quanto accade nel mondo, indagare il rapporto tra ambiente naturale e ambiente costruito, declinato in “chiave mediterranea”, ed il tema del restauro degli edifici storici in modo da renderli efficienti dal punto di vista energetico.

Sarà Gbc a tenere il convegno d’apertura della manifestazione, dal titolo “Italia, Europa: la riqualificazione edilizia e urbana per il rilancio della filiera”, giovedì 21 marzo, durante il quale esponenti del mondo istituzionale ed importanti enti come Nomisma e la Banca Europea per gli Investimenti discuteranno come il rilancio della competitività del comparto possa arrivare dalle direttive europee che impongono il raggiungimento degli obiettivi del 20-20-20.

Queste tematiche saranno ulteriormente approfondite mediante incontri, workshop e tavole rotonde, tra le quali “Italia, Europa: strumenti, esempi e buone pratiche di edilizia sostenibile secondo i protocolli Leed e Gbc”: una case history importante è rappresentata in tal senso da i.lab, il Centro Ricerca e Innovazione di Italcementi progettato da Richard Meier e certificato Leed Platinum, un punto di riferimento per l’architettura sostenibile in Europa.

L’i.lab di Italcementi progettato da Richard Meier

 

Green Landscape Economy

Il “Distretto della Green Lansdcape Economy”, sviluppato in collaborazione con Green City Italia, sarà un’area dinamica per promuovere, mediante presentazioni, incontri, dibattiti, workshop e mostre, soluzioni innovative per la ripresa economica delle aree urbane, fondate sull’interazione tra cultura ambientale e tecnologia.

 

La pratica

Expoedilizia ospiterà anche applicazioni concrete del costruire sostenibile, quali Biosphera, il prototipo itinerante di casa passiva progettato e realizzato da Zephir, di cui vi abbiamo parlato qui, e, all’interno dell’area legno, un ciclo di incontri per sensibilizzare i professionisti dell’edilizia sulle potenzialità d’impiego di questo materiale e dei suoi derivati.

Inoltre, la fiera ospiterà la premiazione Concorso Nazionale di Architettura Sostenibile, ideato e promosso da Ros in memoria di Raffaella Alibrandi, di cui vi avevamo parlato qui.

Il modello della Biosphera progettata e realizzata da Zephir
RIQUALIFICARE LA CITTÀ

Dalla collaborazione con A.r.i., Associazione Restauratori d’Italia, ed il patrocinio di Finco, è nato il convegno “Beni culturali e sviluppo: risorse, interventi e territorio” per sancire l’importanza degli investimenti nel recupero del patrimonio artistico, volano economico per il comparto e la società civile, discutendo dell’eccellenza degli interventi, della riscoperta dei materiali tradizionali coniugata con le attrezzature d’avanguardia, delle dimore storiche, dei progetti locali e dei piani di valorizzazione culturale.

 

EXPOEDILIZIA GIOVANI

New generations

Expoedilizia ospita la tappa finale della prima fase del tour di New Generations, progetto di Itinerant Office sviluppato in collaborazione con l’Ordine degli Architetti di Roma e Milano, che coinvolge 36 studi di progettazione europei che si confrontano per proporre nuove filosofie lavorative, creando le condizioni per un confronto da sviluppare su scala EU36; per condividere temi, saperi e conoscenze; per fornire strumenti e nuovi spunti a coloro che si stanno affacciando al mondo del lavoro.

Clicca qui per guardare i progetti degli studi di New Generations pubblicati su Progettare architetturacittàterritorio, mediapartner dell’evento.

La Dutch House di Denieuwegeneratie, studio di New Generations

Impressioni superficiali

All’interno di Expoedilizia sarà allestita una mostra espositiva dei lavori sviluppati dall’iniziativa Impressioni Superficiali, laboratorio di idee curato dall’Istituto Italiano di Design per esplorare il concetto del riuso a partire dagli scarti di produzione: utilizzando materiali di scarto forniti dalle aziende espositrici, i giovani Industrial Designer propongono nuovi campioni di prodotto realizzati mediante lavorazioni superficiali, aggregazioni e dialogo con altri materiali.

FOTOGRAFIA D’ARCHITETTURA

Photo Architetti, fotografia di architettura e design, è un progetto itinerante di Terracciano Comunicazione ospitato durante Expoedilizia  con la media partnership di Progettare architetturacittàterritorio: un momento di approfondimento tecnico sull’utilizzo della fotografia come strumento di indagine dello spazio architettonico attraverso due temi principali –Documentare per conservare ed Il restauro, ristrutturazione e colore –illustrati da sette docenti, architetti e fotografi professionisti.

Expoedilizia ospiterà inoltre un’area dimostrativa per le macchine movimento terra ed i veicoli da cantiere, il nuovo salone Condominium, dedicato ai prodotti e servizi per gli amministratori di condominio, il secondo Congresso Nazionale di Geosicur sulla sicurezza nei luoghi di lavoro, una simulazione del sisma a cura della Fondazione Eucentre, la mostra del progetto “Showroom del futuro” sviluppato dall’Istituto Europeo di Design in collaborazione con Commercio Porte & Finestre di Tecniche Nuove.

di Francesca Malerba

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here