Rimbalzare sulla Senna

A bridge in Paris, Atelier Zündel Cristea

Il bando di concorso A bridge in Paris, ha permesso agli architetti di Atelier Zündel Cristea  di sviluppare una riflessione architettonica sul tema della fruizione urbana contemporanea: secondo i progettisti  Parigi possiede già i ponti ei passaggi necessari per il flusso di traffico veicolare e pedonale attraverso i suoi corsi d’acqua. L’obiettivo si è trasformato così nell’invitare i visitatori e gli abitanti della città ad impegnarsi su una strada nuova e più giocosa che attraversasse la Senna.

A bridge in Paris, Atelier Zündel Cristea

Gli architetti hanno deciso di proporre un nuovo elemento urbani: un ponte gonfiabile dotato di tappeti elastici giganti, che facesse rimbalzare sul fiume i passanti.

Installato nei pressi del Ponte di Bir-Hakeim, è formato da moduli gonfiabili, posti all’interno di giganteschi salvagenti di 30 metri di diametro. Le boe galleggianti, fabbricate in membrana di Pvc, sono fissate insieme da cavi d’acciaio che rendono  il complesso stabile ed autoportante. Ogni modulo, posto sotto tensione – riempito con 3700 metri cubi di aria – si sviluppa nello spazio con una forma ad arco.

A bridge in Paris, Atelier Zündel Cristea
CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here