Saie 2014: il futuro in esposizione

Per la sua 50esima edizione Saie si orienta al futuro con una serie di iniziative che, dal 22 al 25 ottobre 2014, richiameranno attorno allo storico salone di Bologna il meglio del panorama contemporaneo delle costruzioni.

Un momento della conferenza stampa di presentazione di Saie 2014 presso la camera dei Deputati

Dal 1964 Saie ha accompagnato tutte le fasi della crescita dell’edilizia italiana: i suoi saloni hanno presentato e sostenuto l’evoluzione della tecnologia, della progettazione, del cantiere, dei prodotti e dei macchinari, svolgendo un ruolo di “piattaforma” della conoscenza e delle relazioni all’interno della filiera.
L’articolato programma della prossima edizione, appena presentato a Roma presso la Camera dei Deputati, è frutto di un nuovo progetto di partenariato che unisce tutto il mondo dell’edilizia – dall’Ance alle Associazioni di impresa, dai Consigli Nazionali delle professioni alle Università ai Centri di ricerca – attorno ai temi della qualità, della sostenibilità e dell’innovazione delle città, dell’ambiente e del territorio.
Oltre alle iniziative rivolte ai settori del Project, del Green Habitat, dell’Urban Space e alle nuove Aree della Ricerca e dell’Innovazione, Saie sarà affiancato in contemporanea da nuove manifestazioni di approfondimento:
Smart City Exibition, dedicata alle reti per le città intelligenti;
Accadueo, rivolta alle infrastrutture idriche e ai servizi ambientali per il territorio;
Saie 3, per la componentistica di finitura;
Ambiente e Lavoro, indirizzata al cantiere sicuro;
ExpoTunnel, vetrina della grande ingegneria italiana.

Prospettive di crescita

Duccio Campagnoli, presidente di Bologna Fiere

Per Duccio Campagnoli, presidente di Bologna Fiere: «Il valore del giro d’affari attivato dagli incentivi per la riqualificazione e l’efficientamento energetico raggiungerà i 35 miliardi alla fine del 2014, con una crescita che sfiora il 60% rispetto al 2013.
Il mercato delle costruzioni italiano sta registrando cambiamenti fondamentali, che fanno registrare segnali importanti.
Ma non è sufficiente. Bisogna passare dalla dimensione dell’edificio alla dimensione urbana in un’ottica di sistema e di territori, valorizzando al meglio i finanziamenti europei che, in sette anni, ammonteranno a 25 miliardi».

Graziano Del Rio, Sottosegretario alla Presidenza del Consiglio dei Ministri

Secondo Graziano Del Rio, Sottosegretario alla Presidenza del Consiglio dei Ministri, che ha inviato una nota al presidente di Bologna Fiere: «L’appuntamento del Saie ad ottobre sarà l’opportunità per un confronto tra Governo e Sistema delle costruzioni al massimo livello».

 

Il Forum sarà inaugurato mercoledì 22 ottobre al Centro Servizi: fra gli invitati il Presidente del Consiglio Matteo Renzi.

 

 

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here