Scenari di pianificazione delle acque

Spazi Bomben, foto di Fondazione Benetton Studi e Ricerche

Venerdì 15 marzo, nell’auditorium degli spazi Bomben di Treviso, la Fondazione Benetton Studi e Ricerche organizza una giornata di approfondimento per affrontare in modo interdisciplinare gli scenari di pianificazione delle acque e i processi di trasformazione territoriale, alla luce dei principi di Ecologia del paesaggio, con particolare riferimento al caso della Piave

Saranno trattati alcuni aspetti di particolare rilevanza, partendo dall’analisi della complessità dei paesaggi fluviali e mettendo in evidenza l’impatto di varie attività antropiche e le azioni da mettere in atto per una corretta azione di governo e tutela dei paesaggi fluviali.

Dalle ore 9.45 alle 13 si svolgerà un seminario sull’Ecologia del paesaggio con relazioni di Leonardo Filesi (Università Iuav di Venezia); Giuseppe Gisotti (Società Italiana di Geologia Ambientale, Sigea); Vittorio Ingegnoli (Università di Milano); Leonardo Marotta (Iuav); Antonio Rusconi (Iuav – Centro Internazionale Civiltà dell’Acqua Onlus, Cica).

Introdurrà e coordinerà Virginio Bettini (Iuav).

Seguirà, nel pomeriggio, dalle ore 14.30 alle ore 18.30 la tavola rotonda “Living with Water: uno scenario al 2100 per l’alta pianura della Piave” cui parteciperanno tecnici, specialisti e referenti di varie istituzioni per approfondire i temi proposti con particolare riferimento al fiume Piave. Introdurranno: Tullia Lombardo, Marco Ranzato (Latitude).

Interverranno: Simone Busoni (Provincia di Treviso – Servizio Ecologia e Ambiente); Agostino Cappelli (Iuav); Danilo Cuman (Consorzio di Bonifica Brenta); Pier Francesco Ghetti (Università Ca’ Foscari di Venezia – Cica); Pippo Gianoni (Dionea, Svizzera – Cica); Alvise Luchetta (Genio Civile); Carlo Magnani (Iuav); Andrea Mori (b&m Ingegneria – Cica); Marco Puiatti (Regione Veneto); Giuseppe Romano (Consorzio di Bonifica Piave); Marco Stevanin (Studio Terra – Cica); Marco Tamaro (Fondazione Benetton Studi Ricerche – Cica); Giorgio Talon (Comune di Eraclea); Amedeo Zanardo (Consorzio Regimazione Idraulica Fiumi, Crif). Modererà: Eriberto Eulisse (Cica).

Presso gli spazi Bomben, dal 9 al 23 marzo 2013, sarà inoltre visitabile la mostra Veneto 2100: Living with Water, esito della ricerca sul Veneto condotta da Latitude, Platform for Urban Research and Design, con il contributo di diverse Università europee.

Le indagini, svolte da urbanisti, antropologi e visual designers, saranno restituite attraverso una grande mappa in bianco e nero che immagina il Veneto nel 2100 assieme a libri, plastici e video.

Il progetto di ricerca si è occupato, in particolare, di tre diversi territori rappresentativi delle differenti situazioni idrogeologiche che caratterizzano il Veneto: la regione a nord di Treviso attraversata dalla Piave, l’area dei Monti Lessini compresa tra Vicenza e Verona dove scorre l’Alpone e la zona del Delta del Po.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here