Sedute tradizionali in chiave contemporanea

Il nuovo Ristorante Bio.it di Milano (foto di Biliani)
Il nuovo Ristorante Bio.it di Milano (foto di Biliani)

L’architetto Ingrid Fontanili ha scelto le sedute Gradisca e Tracy di Billiani per allestire il nuovo Ristorante Bio.it di Milano, che è stato realizzato sotto le due Torri del Bosco Verticale, inaugurate lo scorso ottobre. Gli spazi del ristorante si sviluppano su una pianta suddivisa in due ambienti distinti: uno spazio indoor e uno spazio dehor, delimitato da vetrate.

Per l'arredo sono state scelte le sedute Gradisca e Tracy di Biliani (foto di Biliani)
Per l’arredo sono state scelte le sedute Gradisca e Tracy di Biliani (foto di Biliani)

Estremamente importante è la presenza di elementi naturali, sia all’esterno che all’interno del ristorante: qui, contenitori di essenze e piante aromatiche sono parte integrante della struttura dei tavoli, e alcuni vasi, realizzati in plastica riciclata, sono stati capovolti per ospitare del verde a caduta.

Una sala del ristorante con Gradisca in versione sgabello (foto di Biliani)
Una sala del ristorante con Gradisca in versione sgabello (foto di Biliani)

Il “bio” e l’ecologia sono i concetti ricercati sia nel cibo, sia nello studio di spazi e di arredi, per i quali sono stati utilizzati legni di recupero, vernici all’acqua e ceramiche di lavorazione artigianale come le ceramiche di Vietri.

Gradisca, design di Werther Toffoloni (foto di Biliani)
Gradisca, design di Werther Toffoloni (foto di Biliani)

Non a caso sono state scelte anche le sedute di Billiani, storica azienda italiana, il cui lavoro è sostenuto da know-how artigianale, attenzione per il dettaglio, ricerca della massima qualità di materiali. Numerose le sedute Billiani usate in questo ristorante, per un totale di 130 circa tra sedie e sgabelli Gradisca in massello di faggio disegnate da Werther Toffoloni e sedie Tracy in massello di faggio tornito, con schienale in listelli in legno massello, disegnate da Emilio Nanni.

Tracy, design di Emilio Nanni (foto di Biliani)
Tracy, design di Emilio Nanni (foto di Biliani)

Gradisca si contraddistingue per una solida robustezza e un fascino rustico. Dall’aspetto sobrio e vivace, la sedia riflette i valori tradizionali di produttività e concretezza, reinterpretati alla luce di tecniche di produzione moderne. Tracy è, invece, una sedia caratterizzata da un dimensionamento che ridisegna in chiave contemporanea la classica sedia a “pioli”. Le gambe tornite, a fuso, e le ampie superfici del sedile e dello schienale trasmettono eleganza, comodità, solidità e leggerezza.

[contact-form-7 404 "Not Found"]
CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here