Shanghai DreamCenter di Kohn Pedersen Fox

L’area del complesso (foto di KPF Associates)

Lo studio di architettura Kohn Pedersen Fox Associates ha presentato il progetto del nuovo Shanghai DreamCenter per la Sede DreamWorks in Asia, e gli edifici Oriental Dreamworks con gli uffici creativi dell’azienda. Situato nel quartiere di Xuhui lungo la riva del fiume, il DreamCentre si estenderà per una superficie di 43 mila metri quadrati costituendo un complesso culturale che integra le architetture con la visione dell’azienda, realizzando spazi per performance artistiche, ambiti multimediali e creativi, cinema e teatri Imax, aree d’intrattenimento e retail, ristoranti e bar di alta qualità.
«Inserito nel West Bund Media Port, questo complesso sarà il terzo più grande centro urbano, al mondo, dedicato all’intrattenimento e alle arti, affiancando Broadway a New York e il West End a Londra» ha detto il Ceo di DreamWorks Animation, Jeffrey Katzenberg.

Le torri del DreamCenter (foto di KPF Associates)

Attraverso la rivitalizzazione dell’ex fabbrica di cemento e altri manufatti industriali storici, che saranno riutilizzati come nuovi luoghi di spettacolo dal vivo e strutture funzionali annesse, il DreamCenter unirà la storia industriale e culturale del sito con l’architettura moderna, offrendo un’esperienza mai vista a Shanghai.
Il progetto del centro si compone di due bloccchi: l’isolato orientale prevede una coppia di edifici alti per uffici, oltre all’edificio del teatro e delle arti, la cui costruzione dispone di un giardino di sculture sulla copertura. L’isolato occidentale dispone di una coppia di torri, delle quali la più alta è il DreamCenter, le cui angolazioni sono leggermente traslate nell’elevazione in altezza, inquadrando le differenti vedute verso ovest, verso il Huangpu Riverfront, e definendo “sky canyons” linee che segnano lo sviluppo nel cielo di giorno e emanano luce e l’attività di notte.

Alla base della torre, il progetto prevede un collegamento diretto con la metropolitana di Shanghai, un podio per il commercio al dettaglio e una passerella pedonale sopraelevata, fiancheggiata da negozi e ristoranti, che si estende verso est per collegare l’intero complesso. La costruzione dello Shanghai DreamCenter inizierà quest’anno ed il completamento è previsto per il 2017.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here