Showroom e laboratorio creativo

È stata progettata dallo studio polacco medusagroup ed è dedicata esclusivamente all’esposizione delle nuove collezioni Maximum la nuova sala mostra di Fiandre.

Un corpo centrale che catalizza l’attenzione e rimanda, con i suoi intagli, alle forme che si succedono nella pavimentazione e nel rivestimento, formando a grandi lettere il nome della collezione.

Un open space di oltre 250 metri quadri dal forte impatto visivo inaugurato il 9 maggio presso la sede di GranitiFiandre, a Castellarano (RE). La struttura centrale che per prima cattura lo sguardo del visitatore richiama ed espande la forma del prisma simbolo dell’azienda reggiana e intorno a esso ruota l’esposizione completa della ricca nuova gamma Maximum, che spazia dai marmi ai materiali di ispirazione più urbana e attuale, alle tinte unite più vivaci.

La struttura centrale offre la possibilità di essere visitata e si presenta come punto di incontro per i visitatori.

Accanto alla showroom si sviluppa un’area separata che nasce come laboratorio creativo in cui architetti e committenti potranno incontrarsi e considerare le diverse possibilità offerte dai materiali Maximum, alla scoperta di nuove possibilità compositive giocando con lastre, colori e dimensioni.

Lukasz Zagala e Przemo Lukasik dello studio medusagroup hanno così commentato il loro progetto: «Progettare la sala mostra Maximum è stato per noi un piacere proprio per l’opportunità di ripensare in maniera inesplorata il potenziale di una nuova materia ceramica. Le lastre Maximum, con la loro dimensione eccezionale, sono una risorsa straordinaria per la creazione architettonica. È impossibile pensare a una sala mostra dedicata a Maximum limitandosi al semplice rivestimento delle superfici. Per questo abbiamo deciso di disegnare una sorta di oggetto dinamico fluttuante che può essere visitato e che dà vita a un punto di vista differente».

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here