Sostenibilità modulare

1. La prima fase di costruzione della Uan ha interessato quattro edifici dipartimentali e la biblioteca (foto di James Steinkamp)

La fase 1 del masterplan sviluppato da Perkins+Will per l’Universidade Agostinho Neto a Luanda, in Angola, interessa la realizzazione del «core department campus», attorno al quale si svilupperà la cittadella accademica e le strutture residenziali e collettive di supporto alla vita, allo studio e alle relazioni di 40.000 studenti.

2. La biblioteca è l’edificio più alto dell’ateneo: è situata all’ingresso principale del campus (foto di James Steinkamp)

Il nucleo principale è composto dai quattro edifici dipartimentali delle facoltà di Chimica, Matematica, Fisica e Informatica e dalla biblioteca centrale, disposti attorno a una piazza su due livelli che accoglie i principali servizi ateneali: un refettorio, il sindacato studentesco e un centro conferenze.

3. Uno degli edifici dipartimentali, organizzati attorno a una corte protetta dall’irraggiamento solare (foto di James Steinkamp)

Ogni collegio include aule e spazi per lo studio, cluster per le attività amministrative, laboratori didattici e spazi di supporto all’attività didattica.

4. Il masterplan insiste su una stretta lingua di terra fra due fiumi, su un’area ampia 2.000 ettari (foto di James Steinkamp)

La piazza della biblioteca centrale è il principale spazio di incontro della comunità: configurata come una sala di lettura all’aperto permeata dalla vegetazione autoctona, è caratterizzata da un attento studio delle strutture per l’ombreggiamento che costituiscono il principale fattore di moderazione climatica.

5. Le facciate, adeguatamente schermate dal sole, sono concepite per essere attraversate dal vento (foto di James Steinkamp)

Nonostante la vicinanza all’equatore, infatti, il clima locale è estremamente secco e ventoso.

6. Al centro della piazza, una struttura collettiva ipogea si giova della temperatura costante del terreno (foto di James Steinkamp)

Di conseguenza il concept architettonico si è concentrato sulla progettazione di elementi sospesi e aggettanti in grado di ombreggiare adeguatamente edifici e spazi collettivi.

7. Le soluzioni bioclimatiche hanno permesso la realizzazione di edifici senza impianti di climatizzazione (foto di James Steinkamp)

Percorsi sopraelevati, tettoie e pensiline, disegnate tenendo conto dei fattori aerodinamici connessi ai flussi prevalenti del vento, costituiscono non solo il principale tratto architettonico della composizione, ma concorrono concretamente alla sostenibilità (solo la biblioteca è dotata di un impianto di condizionamento) e all’inserimento nel contesto ambientale.

8. L’azione combinata dell’ombra, del vento e della vegetazione rendono fruibili gli spazi all’aperto (foto di James Steinkamp)

Le successive fasi di sviluppo, dirette secondo spine attrezzate disposte ortogonalmente rispetto al nucleo centrale, completeranno l’insediamento con strutture per l’insegnamento, l’amministrazione, residenze per studenti, servizi di ristorazione, campi sportivi e un complesso per la ricerca scientifica.

di Giuseppe La Franca

Scheda
Architects                                                                                            
Perkins+Will
Design Principal                                                                                
Ralph Johnson
Project Director                                                                                
G. William Doerge
Interior designer                                                                              
Perkins+Will
Structural, mechanical, electrical, civil, acoustical engineer        
Dar Al- Handasah (Shair and Partners)
Landscape                                                                                           
Battle McCarthy/Dar Al-Handasah (Shair and Partners)
Lighting designers                                                                            
Schuler Shook
Sustainable design consultant                                                    
Battle McCarthy
Library Consultants                                                                         
Paulien & Associates 
 
CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here