Stahlbau Pichler

Stahlbau Pichler per la lavanderia ospedaliera Haas in Alto Adige

L’Azienda Sanitaria dell’Alto Adige ha siglato un accordo di Public private partnership con la Haas, azienda di Ora, per la costruzione della nuova sede a Monte, frazione di Vadena, che è ora terminata e sarà da metà 2016 la nuova lavanderia ospedaliera ufficiale dell’Alto Adige. Haas prenderà ora in gestione gli interventi di lavanderia per tutti i sette ospedali di Bolzano nella sua nuova sede.

Photo by Oskar DaRiz
Photo by Oskar DaRiz

La struttura metallica è stata progettata e realizzata da Stahlbau Pichler. Per l’intero intervento sono state adoperate 170 tonnellate d’acciaio (di qualità S355JR e S5275JR) con trattamento intumescente R60. La struttura è stata realizzata con colonne in parte profili tubolari e in parte laminati HEB 240. Le capriate principali di forma tubolare oltre a essere le travi principali di copertura, creano il supporto agli ampi lucernari a shed in policarbonato. Fondazioni, murature del piano interrato, vani scale e ascensori sono previsti in calcestruzzo armato. I solai sono stati in parte gettati in opera, in parte prefabbricati. Le tettoie esterne sono state zincate a garanzia di eccellente resistenza agli agenti atmosferici. La scelta di utilizzare profili tubolari ha una ragione legata all’importanza dell’igiene per questi ambienti: tale struttura favorisce la riduzione al minimo di accumulo di polvere. Una grande parete divisoria realizzata in lastre di policarbonato, separa la zona dove si trova il bucato sporco dall’area in cui esso viene lavato (ossia la vera e propria area di produzione). Questa parete è stata concepita col doppio obiettivo di tenere in posizione defilata e nascosta lo stoccaggio del bucato sporco, e di fare al contempo entrare la maggior quantità di luce nella parte della produzione.

Continua a leggere su: www.arketipomagazine.it

LASCIA UN COMMENTO