Sub-biosphere 2, una vita negli abissi

Sub-biosphere 2, l’habitat subacqueo auto-sostenibile (foto di Phil Pauley)

L’oceano e i suoi abissi si popolano di Sub-biosphere 2, il nuovo habitat subacqueo ed auto-sostenibile ideato da Phil Pauley. Se spesso in architettura viene affermata la volontà di sollevarsi da terra, tanto che già scrittori come Calvino nelle sue Città Invisibili immaginavano luoghi in cui “i sottili trampoli che s’alzano dal suolo a gran distanza l’uno dall’altro e si perdono sopra le nubi sostengono la città”, l’idea di vivere in insediamenti stabili completamente sott’acqua, viceversa, non ha trovato, fin ora, grande seguito.

Vista delle otto biosfere attorno a quella centrale di supporto (foto di Phil Pauley)

Contaminati dal fascino della scoperta di sensazioni nuove e nuovi modi di vivere, oltre che di nuovi mondi, guardiamo con curiosità e brivido al progetto per la Sub-biosphere 2, destinata ad un primo utilizzo relativo allo studio delle scienze oceanografiche che apre la via allo sviluppo di un possibile progetto di residenza turistica o anche dello stabilirsi di una vita a lungo termine per uomini, piante ed animali.

Sub-biosphere 2 galleggia a pelo dell’acqua (foto di Phil Pauley)

Il concept progettuale prevede la costruzione di otto biomi sviluppati in un sito dall’estensione di 340 metri per lato, che raggiunge i 120 metri sopra l’acqua.

Sub-biosphere 2 si muove verticalmente nella profondità marina (foto di Phil Pauley)

Il meccanismo è concepito per funzionare in modalità  sia galleggiante che sottomarina e prevede una struttura con il supporto centrale di una biosfera che controlla i sistemi di vita, un nucleo d’osservazione e singole sfere per l’abitazione.

L’habitat auto-sostenibile è concepito per la vita sott’acqua (foto di Phil Pauley)

Sub-biosphere 2, raggiungibile da imbarcazioni, è studiato come un sistema capace di sostenere tutte le reti di supporto vitale per l’aria, l’elettricità, il cibo, l’acqua potabile e per il controllo della variazione delle pressione atmosferica che si verifica in profondità.

di Marisa Carelli

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here