Sydney Darling Harbour

Immagine Oma

Il team composto da Oma, Hassell e Populous, è stato scelto per riqualificare Destination Sydney,  il centro congressi ed esposizioni di Sydney a Darling Harbour con un progetto che prevede la creazione di un centro espositivo di 40.000 metri quadri un red carpet dell’intrattenimento, un hotel da 900 camere ed un quartiere residenziale.

Immagine Oma

Gli architetti olandesi di Oma affiancheranno Hassel di Sydney, lo studio internazionale Populous e l’architetto australiano Denton Corker Marshall per consegnare il masterplan di 20 ettari aggiungendo sul sito dell’attuale Sydney Entertainment Centre un nuovo complesso per il tempo libero, un nuovo quartiere residenziale ed un parcheggio.

Immagine Oma

«Questo progetto ridefinirà Sydney come città globale, creando una delle più importanti mete mondiali dei congressi e dell’intrattenimento» ha commentato l’amministratore delegato di Destination Sydney Malcom Macintyre, «non diventerà solo un punto di riferimento per i visitatori internazionali, ma contribuirà alla crescita dell’intera area del Darling Harbour di Sydney, creando un centro dell’intrattenimento che ricolleghi e rivitalizzi la città».

Immagine Oma

Il processo di riqualificazione avverrà in modo graduale, con la chiusura del Sydney Convention & Exhibition Centre a dicembre 2013 e, due anni dopo, quella del Sydney Entertainment Centre. Il completamento dell’intervento è previsto per la fine del 2016.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here