The Couch di Mvrdv

The Couch, la club house per il Tennisclub IJburg ad Amsterdam (foto di Mvrdv)

Ottenuto il permesso a costruire per The Couch, il progetto di club house per il Tennisclub IJburg ad Amsterdam, disegnato da Mvrdv insieme allo Studio Bouwkunde e agli ingegneri strutturali Abt.  Il giovane club di tennis è stato fondato solo nel 2010 su una nuova isola artificiale nella zona est di Amsterdam ed ha ottenuto ultimamente l’autorizzazione per avviare la costruzione del nuovo edificio, ad opera dell’impresa Ballast Nedam Bouw.

La facciata completamente siglillata attraverso l’uso di un polimero epdm dello stesso colore e consistenza dei campi da tennis (foto di Mvrdv)

La clab house è configurata come un lungo volume aperto che ospiterà lo spazio multifunzionale dedicato agli eventi e, su entrambi i lati principali, i servizi per la pratica sportiva: saranno realizzati spogliatoi, una cucina, servizi igenici e un deposito.

L’interno dello spazio multifunzionale (foto di Mvrdv)

La caratteristica più particolare del The Couch è la copertura, piegata verso l’alto e verso il basso a formare la tribuna esterna per gli spettatori degli incontri di tennis. Essa, in continuità con le pareti esterne dell’edificio, sarà completamente siglillata attraverso l’uso di un polimero epdm spruzzato a freddo dello stesso colore e consistenza dei campi da tennis.

L’interno dello spazio multifunzionale (foto di Mvrdv)

All’interno la struttura in cemento della club house è rivestita in legno controllato fsc, l’ampia facciata in vetro a nord permette l’illuminazione naturale diffusa e offre la vista verso il lago IJ, mentre a sud vetrate più ridotte permettono di evitare il surriscaldamento dello spazio.

L’edificio, affacciato sul lago IJ ad Amsterdam, sarà realizzato con un’alta efficienza energetica (foto di Mvrdv)

Le masse e la capacità termica del calcestruzzo e del legno sono sfruttate per mantenere un alto grado di efficienza energetica nell’edificio che sarà riscaldato attraverso teleriscaldamento ottenuto per scambio di calore e raffrescato, in estate, tramite ventilazione naturale. Tutte queste caratteristiche contribuiscono a definire un edificio originale e di qualità, non solo nell’aspetto estetico-concettuale, ma pure dal punto di vista costruttivo ed energetico.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here