Ton Zwijnenburg e Paul de Ruiter Architects vincono il Dedalo Minosse

Villa Kogelhof a Kamperland, Olanda (foto di Jeroen Musch)
Villa Kogelhof a Kamperland, Olanda (foto di Jeroen Musch)

Sono stati premiati presso il Teatro Olimpico di Vicenza i vincitori della nona edizione 2013/2014 del Premio Internazionale Dedalo Minosse, promosso dalla Regione del Veneto e Ala Assoarchitetti. Alla premiazione è seguita l’inaugurazione della relativa mostra, in svolgimento a Palazzo Valmarana Braga dal 1 al 23 novembre 2014, che racconta le storie degli architetti e comittenti dei numerosi progetti premiati e menzionati dalla giuria selezionatice.
Il Premio Internazionale Dedalo Minosse alla Committenza di Architettura è stato attribuito a Ton Zwijnenburg, committente, ed allo studio Paul de Ruiter Architects, che insieme hanno collaborato per la realizzazione della Villa Kogelhof a Kamperland, Olanda. Il concetto alla base della Villa Kogelhof è di ottenere una forma astratta, a tale proposito De Ruiter spiega: “C’è voluta un’ora per pensarla e sei anni per costruirla”. La casa è realizzata, infatti, in un terreno di 25 ettari che diventò parte di un più ampio progetto governativo inteso a connettere tra loro diverse aree ecologiche e il proprietario, ottenne il permesso di costruirla solo in cambio della creazione di un nuovo habitat protetto ed aperto al pubblico.

La Sugamo Shinkin Bank di Shimura a Tokyo
La Sugamo Shinkin Bank di Shimura a Tokyo

Il Premio Internazionale Dedalo Minosse alla Committenza di Architettura – OCCAM Under 40 è stato vinto da Sugamo Shinkin Bank quale committente dello studio emmanuelle moureaux architecture + design per la costruzione delle Sugamo Shinkin Bank di Tokiwadai, Shimura, Ekoda Branches, a Tokyo. Il presidente della Sugamo, il signor Tamura, ritenne che la parola “ospitalità”, usata solitamente per hotel e ristoranti, avrebbe dovuto trovare un suo posto anche nel mondo finanziario e richiese, infatti, di pensare ad una banca nella quale la gente del quartiere si sentisse bene e rilassata, uno spazio assimilabile ad un luogo urbano o ad un parco pubblico. Per questo, nellle banche della Sugamo Shinkin non ci sono insegne ma la facciata dell’edificio stesso è un “segno” che richiama i passanti.

Il Salewa Headquarters di Bolzano
Il Salewa Headquarters di Bolzano

Al Committente Salewa – Oberalp insieme agli studi Park Associati e Cino Zucchi Architetti è stato assegnato Il Premio ALA – Assoarchitetti per il Salewa Headquarters di Bolzano: questo progetto, risultato da un concorso internazionale, è stato anche il suggello di una profonda e solida amicizia nata prima sui tavoli da disegno e poi in cantiere, per compiersi in ultimo nella realizzazione della sede dell’azienda.

Il complesso A2M social Housing, Ragusa
Il complesso A2M social Housing, Ragusa

Infine, il Premio ALA – Assoarchitetti Under 40 è andato al committente Cooperativa edilizia Alba 2000 per il progetto A2M Social Housing di Ragusa, ideato da Nunzio Gabriele Sciveres e M. Giuseppina Grasso Cannizzo per il progetto preliminare; l’impresa Infisud e la direzione del cantiere di Paolo Ravalli. Alla base di questo progetto c’è una riflessione rigorosa su come commisurare obbiettivi e strumenti a disposizione, sotto il vincolo insuperabile del limite del budget, per dare un contributo concreto, massimo design per minimo costo, al social housing in Sicilia.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here