Ton Zwijnenburg e Paul de Ruiter Architects vincono il Dedalo Minosse

Villa Kogelhof a Kamperland, Olanda (foto di Jeroen Musch)
Villa Kogelhof a Kamperland, Olanda (foto di Jeroen Musch)

Sono stati premiati presso il Teatro Olimpico di Vicenza i vincitori della nona edizione 2013/2014 del Premio Internazionale Dedalo Minosse, promosso dalla Regione del Veneto e Ala Assoarchitetti. Alla premiazione è seguita l’inaugurazione della relativa mostra, in svolgimento a Palazzo Valmarana Braga dal 1 al 23 novembre 2014, che racconta le storie degli architetti e comittenti dei numerosi progetti premiati e menzionati dalla giuria selezionatice.
Il Premio Internazionale Dedalo Minosse alla Committenza di Architettura è stato attribuito a Ton Zwijnenburg, committente, ed allo studio Paul de Ruiter Architects, che insieme hanno collaborato per la realizzazione della Villa Kogelhof a Kamperland, Olanda. Il concetto alla base della Villa Kogelhof è di ottenere una forma astratta, a tale proposito De Ruiter spiega: “C’è voluta un’ora per pensarla e sei anni per costruirla”. La casa è realizzata, infatti, in un terreno di 25 ettari che diventò parte di un più ampio progetto governativo inteso a connettere tra loro diverse aree ecologiche e il proprietario, ottenne il permesso di costruirla solo in cambio della creazione di un nuovo habitat protetto ed aperto al pubblico.

La Sugamo Shinkin Bank di Shimura a Tokyo
La Sugamo Shinkin Bank di Shimura a Tokyo

Il Premio Internazionale Dedalo Minosse alla Committenza di Architettura – OCCAM Under 40 è stato vinto da Sugamo Shinkin Bank quale committente dello studio emmanuelle moureaux architecture + design per la costruzione delle Sugamo Shinkin Bank di Tokiwadai, Shimura, Ekoda Branches, a Tokyo. Il presidente della Sugamo, il signor Tamura, ritenne che la parola “ospitalità”, usata solitamente per hotel e ristoranti, avrebbe dovuto trovare un suo posto anche nel mondo finanziario e richiese, infatti, di pensare ad una banca nella quale la gente del quartiere si sentisse bene e rilassata, uno spazio assimilabile ad un luogo urbano o ad un parco pubblico. Per questo, nellle banche della Sugamo Shinkin non ci sono insegne ma la facciata dell’edificio stesso è un “segno” che richiama i passanti.

Il Salewa Headquarters di Bolzano
Il Salewa Headquarters di Bolzano

Al Committente Salewa – Oberalp insieme agli studi Park Associati e Cino Zucchi Architetti è stato assegnato Il Premio ALA – Assoarchitetti per il Salewa Headquarters di Bolzano: questo progetto, risultato da un concorso internazionale, è stato anche il suggello di una profonda e solida amicizia nata prima sui tavoli da disegno e poi in cantiere, per compiersi in ultimo nella realizzazione della sede dell’azienda.

Il complesso A2M social Housing, Ragusa
Il complesso A2M social Housing, Ragusa

Infine, il Premio ALA – Assoarchitetti Under 40 è andato al committente Cooperativa edilizia Alba 2000 per il progetto A2M Social Housing di Ragusa, ideato da Nunzio Gabriele Sciveres e M. Giuseppina Grasso Cannizzo per il progetto preliminare; l’impresa Infisud e la direzione del cantiere di Paolo Ravalli. Alla base di questo progetto c’è una riflessione rigorosa su come commisurare obbiettivi e strumenti a disposizione, sotto il vincolo insuperabile del limite del budget, per dare un contributo concreto, massimo design per minimo costo, al social housing in Sicilia.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO